Attività di Base: controllo orientato e 1c1 Premessa L’esercitazione è la rivisitazione di una mia vecchia proposta pubblicata ormai 4 anni fa su Ideacalcio ed… Continua »

Attività di Base: controllo orientato e 1c1

Premessa

L’esercitazione è la rivisitazione di una mia vecchia proposta pubblicata ormai 4 anni fa su Ideacalcio ed è estremamente semplice nella sua organizzazione.
Si tratta di un esercizio situazionale che avevo svolto sul campo con una squadra di Pulcini al’ultimo anno.

Il giorno che proposi l’esercitazione avevo solo 6 bambini ed ecco quindi la scelta di posizionare 2 coni sulla linea di porta ma è possibile svolgere l’esercitazione anche col portiere. In seguito vedremo alcune varianti.

Svolgimento

L’istruttore si posiziona al centro, con tutti i palloni a disposizione.
Si formano 2 file disposte come da figura, a circa 6m e in diagonale rispetto all’istruttore.

Il tecnico gioca palla indistintamente su uno dei 2 allievi, dando vita ad una breve fase di transizione:

* chi riceve palla diventa l’attaccante mentre il compagno il difensore

scuola-calcio-controllo-orientato-e-1v1

L’attaccante dovrà orientare il suo controllo verso la linea dei 2 coni rossi con lo scopo di attraversarla mentre il difensore cercherà di impedirglielo.
Nel caso l’attaccante riesca nel suo intento, il difensore si ferma e l’attaccante va rapidamente al tiro in porta per colpire uno dei 2 birilli blu posti in prossimità dei 2 pali.

L’attaccante ottiene 1 punto solo nel caso riesca a colpire il birillo, mentre il difensore ottiene 1 punto qualora riesca a fermare l’attaccante.
Se impostiamo l’esercizio sotto forma di competizione, vince l’allievo che ottiene più punti.

OSSERVAZIONI

La possibilità di assegnare 1 punto anche al difensore che riesce a fermare l’attaccante stimola gli allievi anche in fase di non possesso e si da la possibilità ad entrambi i giocatori di ottenere 1 punto a prescindere da chi riceverà il passaggio dall’istruttore.

Dopo un primo momento in cui agli allievi viene lasciata la “libera esplorazione”, si può suggerire all’attaccante di tagliare la strada al difensore, diminuendo le possibilità per quest’ultimo di recuperare palla

Varianti

* Il difensore resta attivo anche dopo la linea dei 2 coni
* Si gioca col portiere, l’attaccante calcia in porta appena supera la linea, 1 punto in caso di gol
* Superata la linea si va all’1c1 col portiere per dribblarlo

* Superata la linea si va all’1c1 col portiere per segnare piazzando il pallone tra palo e paletto (posizionare 2 paletti ad un metro dal palo)
* Superata la linea si va all’1c1 col portiere col difensore che può ostacolare l’attaccante
* Cambiare la posizione iniziale dell’istruttore, stimolando in questo modo altri tipi di controllo

Credit Immagine: http://www.copacabanabeachsoccer.com/images/2016/youth1.jpg