Scuola Calcio: Situazione di 1v1 Condizionato e Lavoro sullo Smarcamento Premessa L’esercitazione che segue è la “fusione” di 2 esercitazioni che avevo già pubblicato. Io… Continua »

Scuola Calcio: Situazione di 1v1 Condizionato e Lavoro sullo Smarcamento

Premessa

L’esercitazione che segue è la “fusione” di 2 esercitazioni che avevo già pubblicato. Io l’ho proposto coi Piccoli Amici (ottimo gruppo di 06-07) ma può essere proposto a mio avviso per tutta l’attività di base.. chiaramente adattandolo alle proprie esigenze e alla propria realtà.

Svolgimento

Prepariamo più stazioni di gioco da 4-5 giocatori. Più i giocatori aumentano e maggiori sono i tempi morti = bambini meno impegnati e attenzione che rischia di calare vertiginosamente.
Il campo di gioco è come quello che segue

Scuola Calcio 1v1 condizionato e smarcamento

Scegliamo un bambino che inizia nel ruolo di difensore e che si posiziona tra 2 coni distanti circa 10m l’uno dall’altro. Il primo giocatore rosso, in possesso di palla, dovrà guidare la sfera per superare il difensore con una finta-dribbling. Il difendente si potrà muovere solo lateralmente.
In caso di successo, rosso trasmetterà palla al compagno opposto, posizionato inizialmente dietro ad una sagoma (per una sagoma bastano 2 paletti messi a X) e che si farà vedere a dx o a sx di questa quando rosso supera bianco (in zona luce).

Scuola Calcio 1v1 condizionato e smarcamento(2)

Nota:
Questa è senz’altro la parte più complicata e che nasconde più “insidie”. Difatti non sarà facile far capire il tempo/timing dello smarcamento. Inizialmente, se i bambini si spostano in anticipo, lascerei correre, mentre sottolineerei l’importanza di non spostarsi in ritardo. Se abbiamo un buon gruppo di lavoro (soprattutto dal punto di vista attentivo) possiamo lavorare anche sul tempo di smarcamento, ossia quando il compagno supera il difensore e alza la testa per ricercare la giocata (coi più grandi, esordienti, inserirei anche il contromovimento)

Se il difensore ruba palla esce dalla linea e trasmette palla al compagno (transizione positiva) di fronte che si smarca. L’attaccante che ha perso palla prende il posto del difensore e quest’ultimo va nella fila dove ha giocato palla.

Scuola Calcio 1v1 condizionato e smarcamento(3)

Un’evoluzione (va considerato il livello del proprio gruppo di lavoro) può essere quella di inserire un ulteriore lavoro sull’aspetto collaborativo, mediante l’1-2 e la comunicazione. Giocata palla al compagno che si smarca, questi può chiamare a voce alta “1-2”, effettuando quindi un doppio scambio per prendere in mezzo la sagoma.

Scuola Calcio 1v1 condizionato e smarcamento(4)

Osservazione

L’esercitazione punta sì a sviluppare lo smarcamento (anche se è vero che non c’è un avversario e quindi non parliamo di smarcamento vero e proprio ma di una forma più analitica) ma deve porre l’attenzione soprattutto sul duello con l’avversario. Per superare il difensore occorrerà possedere un discreto bagaglio di gestualità tecniche e di finte di corpo per ingannare il difendente

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://www.divisionecalcioa5.it/Files/Immagini/contenuti/21201/21201_850px.jpg