Scuola Calcio: alleniamo l'1v1 con un'esercitazione ad alta dinamicità ed intensità..

Situazione di gioco: 1v1 a ripetizione

L’esercitazione risulta essere semplicissima nella sua struttura e come molte volte accade sono proprio le esercitazioni più semplici a rivelarsi le più efficaci

Si costruisce un rettangolo centrale, delle dimensioni variabili a seconda del livello tecnico del gruppo a disposizione e dell’età dei ragazzi; difatti l’esercitazione è a mio avviso proponibile sia per la scuola calcio ma anche per categorie superiori.
Per i più piccoli inizierei con un rettangolo 10×5. In figura si vedono 2 rettangoli adiacenti, difatti non è necessario “staccare” i diversi campi di gioco.

Massimo 4 allievi per stazione, 3 col pallone saranno gli attaccanti mentre 1 senza sarà il difensore posizionato all’interno del rettangolo centrale.

Gli allievi si dispongono come da figura. L’esercitazione comincia da dove sono posizionati i 2 attaccanti, 1 sarà posizionato dalla parte opposta. Il primo attaccante, partendo in guida della palla (ad una distanza non superiore agli 8m dal rettangolo, per arrivare a ridurre le distanze fino a 5m) dovrà entrare nel rettangolo e superare in dribbling il difendente che si potrà muovere all’interno di tutto il rettangolo centrale.

Se l’attaccante riesce nel suo tentativo si porta sulla partenza opposta da cui parte il successivo attaccante non appena il difensore viene dribblato, senza aspettare che l’attaccante arrivi a prendere il nostro posto.

Situaz. di gioco 1v1 a ripetizione

Il difensore quindi, se verrà superato, dovrà immediatamente adattare la sua posizione al nuovo attacco che partirà dalle sue spalle.

Se il difensore recupera palla dovrà uscire sul lato da cui è stato attaccato e l’attaccante dovrà cercare di impedirglielo. Ecco quindi che introduciamo il concetto di transizione, trasformare immediatamente un’azione da difensiva in offensiva e viceversa.

L’attaccante che viene fermato diventa difensore

NOTE E OSSERVAZIONI

I ragazzi devono essere costantemente sollecitati all’utilizzo di finte e dribbling per superare il difensore. Sollecitiamo inoltre la fantasia: “chi mi fa vedere un dribbling diverso dal compagno che vi ha preceduto??”

Per rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contributi di Ideacalcio, seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio