Portieri – Attività Agonistica: Allenamento numero 26

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Portieri – Attività Agonistica: Allenamento numero 26

Ben ritrovati con la rubrica “Sezione Portieri”. Rubrica curata da Andrea Brunello, preparatore dei portieri del settore giovanile della Spal.
Oggi vediamo un nuovo contributo rivolto ai portieri dell’attività agonistica.

Bentrovati all’appuntamento con i nostri portieri più grandi. Oggi volevo proporvi un esercizio di attivazione che conoscerete sicuramente tutti ma che ritengo molto utile per tutte le fasce d’età, da utilizzare quando ci si trova a svolgere una seduta con diversi portieri a disposizione (anche a me capita di avere 6-7 portieri).

Lo svolgimento è molto semplice ma le varianti sono moltissimi: all’interno del quadrato come mostrato in figura (di area variabile in base al numero di portieri) i portieri si muovono nello spazio, dapprima solo per eseguire esercizi liberi di mobilità articolare, per poi passare all’utilizzo di uno o più palloni. L’obiettivo, oltre all’attivazione neuro-muscolare e quello di lavorare con la palla cercando di toccare tutti i punti tecnici che vogliamo proporre durante l’ esercizio, passando prima da esecutore del gesto ad aiutante del compagno.

Nello specifico possiamo sviluppare:

  1. Passaggio al compagno con passaggio a due mani (vedi basket) con chiamata del nome (deve essere sempre presente la chiamata verso il compagno) e mi muovo in uno spazio libero;
  2. Passaggio e ricezione a una mano
  3. Passaggio a due mani con rimbalzo davanti
  4. Raccolta palla rasoterra, rimbalzata o a braccia tese ad altezza viso
  5. Chiamata del nome e calcio la palla per far eseguire le varie forme di presa
  6. Adattamento a terra

Anche per la tecnica podalica può essere molto utile:

  1. Passaggio con le varie parti del piede;
  2. Obbligo di controllo/trasmissione con lo stesso piede o con due piedi diversi;
  3. Trasmissione ad un tocco;
  4. …..chi ha più fantasia può aggiungere molte altre tipologie di sviluppo.

Lo ritengo, ripeto, molto utile perché se ho diversi portieri posso mantenere alta l’attenzione, l’intensità e la partecipazione di ognuno dei miei allievi, andando anche a toccare la componente organica.

Credit Immagine: https://static.fanpage.it/wp-content/uploads/sites/9/2017/10/medium-170226-150219-bas260217spo-0007-1024×683.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Leave A Reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.