Portieri – Attività di Base: Allenamento numero 21 Ben ritrovati con la rubrica “Sezione Portieri”. Rubrica curata da Andrea Brunello, preparatore dei portieri del settore… Continua »

Portieri – Attività di Base: Allenamento numero 21

Ben ritrovati con la rubrica “Sezione Portieri”. Rubrica curata da Andrea Brunello, preparatore dei portieri del settore giovanile della Spal.
Come per la passata stagione, il venerdì sarà il giorno dedicato al mondo dei nostri numero 1, alternando, di settimana in settimana, un esercizio per l’attività di base ad uno per i più grandi.
Siamo quindi arrivati al ventunesimo appuntamento dedicato ai nostri “piccoli numeri uno”.

Con l’articolo di oggi andiamo a proporre un esercitazione che mi è capitato di utilizzare come attività conclusiva a carattere ludico-competitivo all’interno dell’allenamento con obiettivo principale “didattica tuffo rasoterra” e come obiettivi secondari la corretta presa della palla, la coordinazione podalica e la differenziazione motoria.

Con tre portierini a disposizione (o anche due con opportune varianti) nello specifico avremo, ipotizzando il primo intervento a dx:

Portieri numero 21

1. Il portiere (A), con palla in mano (corretta presa della palla) ha il piede dx dentro il cerchio e a poca distanza da lui un secondo pallone fermo; al segnale del mister (A) effettuerà un tuffo rasoterra facendo uscire il piede dx (di spinta) dal cerchio andando a deviare il pallone a terra dentro la porticina verde con la palla che ha in mano (da stimolare la forza da imprimere con le dita sul pallone e il movimento di allungamento delle braccia)

2. Una volta eseguito (A) dovrà lanciare la palla da terra verso il quadrato di fronte a lui dosando il gesto per non far uscire la palla o per non farla fermare troppo in anticipo (differenziazione motoria); contemporaneamente il portiere (C) eseguirà un percorso coordinativo (nel disegno vengono utilizzati cerchi ma potete usare qualsiasi altro attrezzo)

3. Per poi andare a concludere in porta al portiere (A).

Si può notare anche come in modo del tutto automatico si possa mettere l’accento anche sulla rialzata che (A) deve fare per poter prendere posizione sul tiro di (C)

Credit Immagine: https://247gk.com.au/wp-content/uploads/2016/10/IMG_20160713_215940.jpg