Il “Compromesso” tra la Partita Libera e la Partita ad Obiettivi Oggi sono a presentarvi una proposta che ho utilizzato nella seduta di venerdì 13… Continua »

Il “Compromesso” tra la Partita Libera e la Partita ad Obiettivi

Oggi sono a presentarvi una proposta che ho utilizzato nella seduta di venerdì 13 Febbraio col mio gruppo di Giovanissimi (secondo anno).
Si tratta (come da titolo) di una proposta che trova il giusto “compromesso” tra la partita libera (senza vincoli e da me non particolarmente amata) e una Partita ad obiettivi.
Da un lato c’era la necessità di lasciare la massima libertà ai ragazzi, osservando ciò che hanno appreso e cosa riescono a riportare autonomamente nel contesto situazionale, dall’altra c’era comunque l’obiettivo di “ricordare” ai ragazzi il da farsi.

Formiamo due squadre e disponiamole con una traccia del nostro sistema di gioco.
Le dimensioni del campo di gioco dipendono dalle capacità (tecniche e tattiche) del proprio gruppo.

La struttura della proposta è quella che si vede nella figura che segue

Partita libera e partita ad obiettivi bonus

Entrambe le squadre ricercano il gol nella porta avversaria senza avere vincoli di tocchi o regole da rispettare (se non quelle previste dal regolamento del gioco del calcio).
Entrambe le squadre hanno però la possibilità di ottenere punti bonus ricercando alcuni obiettivi, differenti per le due squadre, e che chiaramente fanno riferimento al nostro modello di gioco

La squadra blu potrà infatti ottenere 1 punto bonus in due modi:

1) centrocampista (solo i centrocampisti possono farlo) che si abbassa nel quadrato centrale e riceve palla.

Partita libera e partita ad obiettivi bonus(2)

2) attacco della profondità ricevendo palla alle spalle di una sagoma o di un difensore.
Nota: la difesa può naturalmente difendere nello spazio oltre le sagome (ricordando che è appunto una partita libera)

Partita libera e partita ad obiettivi bonus(4)

La squadra gialla potrà invece ottenere 1 punto bonus nei seguenti due modi:

1) inserimento (con tempi e modalità corrette) e ricezione nel quadrato centrale (l’obiettivo è la ricerca del gioco tra le linee)

Partita libera e partita ad obiettivi bonus(3)

2) difensore che porta fuori palla (in conduzione) dalla zona difesa (spazio compreso tra la linea di fondo e le sagome).

Nota: l’obiettivo è quello di far capire ai difensori di avanzare quando trovano spazio davanti a loro per creare superiorità numerica nella zona centrale del campo e al tempo stesso di obbligare l’attacco avversario ad un’immediato pressing ultraoffensivo

Tempi di Lavoro

Io ho lavorato in questo modo: 4’30” di lavoro, 1’30” di recupero. Inversione dei compiti tra le due squadre, per 2 serie (lavoro effettivo 18′)

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: DSC07767 via photopin (license)