Partita a Tema: Costruzione dal Basso, Ricerca del Dentro-Fuori, Affondo Esercitazione che ho pensato e sviluppato nella seduta di mercoledì 25 Febbraio col mio gruppo… Continua »

Partita a Tema: Costruzione dal Basso, Ricerca del Dentro-Fuori, Affondo

Esercitazione che ho pensato e sviluppato nella seduta di mercoledì 25 Febbraio col mio gruppo di Giovanissimi.
L’esercitazione l’ho proposta nella fase applicativa della seduta e l’ho creata-sviluppata in seguito ad alcuni errori rilevati nella gestione della sfera nel corso della partita precedente.

Il numero di giocatori coinvolti è di 16 ed è stata così sviluppata sapendo di avere questo numero di ragazzi a disposizione.
Con 18 giocatori avrei inserito un ulteriore difensore per parte

La struttura della proposta è quella che si vede nella figura che segue

Partita a Tema Costruzione dal Basso dentro-fuori

Il campo viene diviso come da figura, con una zona centrale piuttosto ampia.
Nella zona centrale creeremo una situazione di 3v3, simulando quindi la costruzione e il mantenimento in un sistema di gioco che preveda un centrocampo a 3 con vertice basso.

Sull’esterno, in ampiezza, collochiamo due Jolly (i nostri terzini).
Negli altri due settori creiamo una situazione di 2v1 in favore dell’attacco.

L’esercitazione si sviluppa in 4 fasi, seppur queste non siano “divise” l’una dall’altra.

Fase 1: Costruzione dal Basso

L’obiettivo del difensore centrale è quello di eludere il pressing avversario per giocare nel settore centrale.
L’obiettivo è dunque quello di creare superiorità numerica nella prima zona di costruzione e per farlo abbiamo diverse possibilità.

Entrambi i terzini si abbassano e creano una situazione di 4v2 (3 difensori più il portiere)

Partita a Tema Costruzione dal Basso dentro-fuori(2)

Un’altra soluzione può essere quella di abbassare un solo terzino, l’altro rimane alto, e far abbassare un interno di centrocampo (movimento ad “ancora”)

Partita a Tema Costruzione dal Basso dentro-fuori(3)

L’obiettivo è poi quello di trasmettere palla nella zona centrale e a questo punto si alzano entrambi i terzini per creare superiorità numerica.

Fase 2: Mantenimento

Partita a Tema Costruzione dal Basso dentro-fuori(4)

In questa zona gli obiettivi sono:
-avere un buon gioco posizionale
-ricerca del dentro-fuori
-alternare gioco in ampiezza a giocate a muro con la punta che si muove sul corto
-formare triangoli e rombi con palla laterale
-portare un centrocampista alle spalle dei tre centrocampisti avversari
-rotazioni
-interscambi

Il tutto finalizzato al raggiungimento di un numero prestabilito di passaggio (6 ad esempio)

Fase 3: Preparazione e Affondo

Raggiunti i 6 passaggi consecutivi, l’obiettivo sarà la ricerca della verticalizzazione verso l’uomo libero in attacco e successivo 2v1 per il gol.

Osservazioni

I Jolly lavorano solo con la squadra in possesso.

Ad entrambe le squadre viene chiesto di prestare massima attenzione alle transizioni.
Transizione Negativa: accorciare immediatamente sul neo-possessore per impedirgli il consolidamento del possesso
Transizione Positiva: ricercare un passaggio sicuro, possibilmente in ampiezza, per consolidare il possesso

L’esercitazione richiede una buona intensità, intesa non solamente dal punto di vista fisico ma anche dal punto di vista del dispendio mentale, visti i diversi principi e sotto-principi che entrambe le squadre devono perseguire.

Io ho lavorato con blocchi di lavoro da 4′, con recupero 2′, per 4-5 ripetizioni.

In una fase finale ho tolto i due Jolly e ne ho collocato uno per parte, come difensore.
A questo punto, nella costruzione dal basso, avevamo due soluzioni:
-difensori che si allargano ed entra tra questi il mediano
-un difensore resta in posizione centrale, l’altro si allarga ed ecco che scende in ampiezza un interno di centrocampo.

Ho tolto il vincolo dei 6 passaggi e ho dato la possibilità ad un interno di centrocampo o ad una punta di muoversi in ampiezza, nello spazio laterale al quadrato centrale. In questa zona chi riceveva palla non poteva essere contrastato ma aveva l’obbligo di giocare ad un massimo di 2 tocchi.

Ho dato inoltre la possibilità ad uno dei centrocampisti di inserirsi per creare il 3v2

Varianti

Con 18 giocatori e collocando il secondo difensore per parte, inserirei un ulteriore aspetto, legato agli inserimenti dei 3 centrocampisti.
Essendoci un 2v2 in attacco, si può ricercare l’inserimento in attacco di uno dei centrocampisti al fine di creare la superiorità numerica.
Chi? Dove? Quando? Saranno ulteriori aspetti che andranno allenati

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: Arsenal vs QPR via photopin (license)