Partita a Tema: Inserimenti, Ampiezza, Transizione e Scelte di Gioco Oggi vediamo una Partita a Tema che ho proposto alla mia squadra di Giovanissimi Regionali… Continua »

Partita a Tema: Inserimenti, Ampiezza, Transizione e Scelte di Gioco

Oggi vediamo una Partita a Tema che ho proposto alla mia squadra di Giovanissimi Regionali ma che credo possa essere proposta dagli Esordienti in su.
Gli obiettivi sono quelli da titolo, una partita a tema che allena il mantenimento del possesso palla, gli inserimenti, la transizione positiva-negativa e le scelte di gioco.

Il campo di gioco è come quello che si vede nella figura che segue

Partita a Tema Inserimenti Ampiezza Scelte di gioco

Abbiamo quindi 2 porte difese dai portieri, una linea di fondo laterale in cui collocheremo 4 porticine per il gol e nel “settore” opposto delimitiamo una zona di meta di circa 10m, delimitata da 4 sagome (per una sagoma bastano 2 paletti messi a X )

Formiamo 2 squadre e schieriamole con il nostro sistema di gioco.
Ipotizzando di avere 19 giocatori, ho schierato un 8v8 più un Jolly e 2 portieri ma non è necessario il Jolly se disponiamo di un numero di giocatori pari.

La partita inizia in senso orizzontale, con la squadra blu a difesa delle 4 porticine mentre la squadra gialla si trova a dover difendere la zona di meta.
I gialli naturalmente ottengono 1punto segnando in una delle 4 porticine mentre i blu con un inserimento in zona di meta, con tempistiche e modalità corrette.

Per l’attacco della profondità possiamo richiedere ai giocatori alcune sequenze-combinazioni che magari abbiamo provato in precedenza (1-2, corto-corto-lungo, combinazioni a 3 giocatori, ecc..).

I difensori gialli potranno entrare in zona di meta per intercettare la verticalizzazione della squadra avversaria. Non potranno però difendere rimanendo già all’interno della zona di meta.
Ipotizzando invece di schierare 3 difensori per squadra, in un ipotetico 3-2-3, la possibilità per i gialli di segnare in una delle 4 porticine, obbligherà gli esterni blu a ripiegare a difesa delle 4 porticine.

Le due squadre, in questa fase del gioco, saranno coadiuvate da entrambi i portieri che in sostanza ricoprono il ruolo di Jolly Esterni.

La particolarità della proposta è che al fischio del mister (da effettuare ogni 4′ circa, su una palla appena messa in gioco) le 2 squadre si ritroveranno a ruotare in senso orario e a giocare porta contro porta per il gol. Il portiere della squadra in alto (in figura) giocherà con la squadra gialla, mentre quello in basso coi blu.

Al successivo fischio del mister le 2 squadre ruotano nuovamente, sempre in senso orario e i gialli si ritroveranno a difesa delle porticine mentre i blu si ritroveranno a dover attaccare queste e a difendere la zona di meta. Ad ogni successivo fischio le squadre ruotano.

Osservazioni e Punti Chiave

– Entrambe le squadre, al fischio del mister, si dovranno riorganizzare molto velocemente per passare al nuovo “obiettivo”
– Possiamo limitare o meno il numero di tocchi a disposizione
– Sulla palla persa, richiedere un’immediata transizione negativa, mantenendo sempre alta l’intensità
– La partita stimola in modo particolare le scelte di gioco, coi giocatori chiamati a passare da un obiettivo all’altro (inserimenti, sfruttare l’ampiezza, muovere palla velocemente da una zona all’altra, giocare per il gol)

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://sport.ilmessaggero.it/FotoGallery_IMG/HIGH/20140523_70442_asdf-a–sdlfas.jpg