Partita a tema: ricerca del gioco in ampiezza e della sovrapposizione Premessa Ho riscoperto questa esercitazione sfogliando una raccolta di esercitazioni che avevo proposto 4… Continua »

Partita a tema: ricerca del gioco in ampiezza e della sovrapposizione

Premessa

Ho riscoperto questa esercitazione sfogliando una raccolta di esercitazioni che avevo proposto 4 anni fa quindi non ricordo sinceramente se fosse un lavoro mio ma vedendolo (non mi sono mai concentrato molto sulle partite a tema) credo di no. E’ comunque un ottimo esercizio per allenare la sovrapposizione, questo lo ricordo bene!!

Svolgimento

Partita a tema sviluppo del gioco in ampiezza e della sovrapposizione

All’interno della zona centrale disponiamo un 3v3 o un 4v4 al massimo. Non impiegherei tutti i giocatori in quanto verrebbe fuori troppa confusione nella zona centrale e si potrebbe perdere di vista l’obiettivo dell’esercitazione, sfruttare l’ampiezza sviluppando la sovrapposizione

Ecco allora che con 18 giocatori si potrebbe pensare a 3 squadre da 6 con 2 di queste impiegate nell’esercitazione e l’altra a svolgere un’esercitazione col preparatore. Dopo 6-8′ si possono invertire i lavori delle squadre

Il campo viene diviso come da figura, con 2 corsie laterali di 10-12m in cui si posiziona su ognuna 1 giocatore per squadra e una zona centrale più ampia dove si gioca il 3v3. Ogni squadra difende una zona di meta di circa 8-10m.
L’obiettivo dell’esercitazione è quello di ottenere un punto portando palla nella meta avversaria. Si potrà quindi “sfondare” nella zona centrale giocando il 3v3 o si potrà allargare il gioco sfruttando l’ampiezza e sviluppando una sovrapposizione

Si perchè nelle 2 zone laterali nessun’altro componente della squadra in difesa potrà entrarvi, mentre la squadra in possesso, una volta servito l’esterno, potrà sviluppare una sovrapposizione per creare quindi la superiorità numerica in fascia. Non per forza deve andare in sovrapposizione chi ha passato palla all’esterno

Importante sarà quindi il contromovimento dell’esterno che in fase di possesso nella zona centrale potrebbe essere accorciato dal suo diretto avversario. Ecco allora che se l’avversario lascia molto spazio alle sue spalle l’esterno potrà attaccare il lungo per ricevere il passaggio in profondità
Non per forza bisognerà condurre palla in meta, la si potrà anche ricevere in zona di meta

Chi sviluppa la sovrapposizione prende poi il posto dell’esterno che viene a giocare nella zona centrale.

Una VARIANTE può essere quella di collocare delle porticine sulle 2 zone esterne (la zona centrale resta solo per la meta). Nelle 2 zone esterne bisognerà quindi segnare nelle porticine e non portare palla a meta

Partita a tema sviluppo del gioco in ampiezza e della sovrapposizione(2)

Un’altra possibile variante alla variante appena proposta può essere quella di collocare le porticine sempre sulle 2 zone esterne ma sulle linee di fondo campo. Ecco allora che bisognerà prima conquistare la zona di meta e poi segnare nella porticina con un massimo di 2 tocchi. Il difensore, all’interno della zona di meta, può essere attivo o no (a discrezione dell’allenatore)

NOTA: per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio

Credit Immagine: http://www.partecipiamo.it/calcio/Immagini/campo_di_calcio.jpg