Partita a Tema: Superiorità in Fascia, Mantenimento e Penetrazione Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione, più precisamente una Partita a Tema, che ho sviluppato sul campo… Continua »

Partita a Tema: Superiorità in Fascia, Mantenimento e Penetrazione

Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione, più precisamente una Partita a Tema, che ho sviluppato sul campo col mio gruppo di Allievi e che può essere rivolta alle categorie dell’attività agonistica, prime squadre comprese.

Gli obiettivi sono molteplici e differenti per le due squadre, con queste che alterneranno il loro obiettivo abbastanza velocemente.
L’alternanza dei compiti, in modo anche abbastanza veloce, fa parte di uno di quegli “esperimenti” che sto portando avanti da qualche anno e che ad oggi, a dire il vero, non ha ancora trovato delle certezze.

L’idea è quella di passare abbastanza velocemente da un obiettivo ad un altro, con lo scopo di abituare il giocatore ad adattarsi alla situazione specifica e agli obiettivi che la sua squadra deve raggiungere.

Avendo a disposizione un solo portiere (situazione questa che si è verificata per 2/3 della stagione) ho dovuto pensare a diverse esercitazioni che prevedessero l’utilizzo di un solo numero uno.

Partita

Formiamo due squadre (il numero è irrilevante dal 6c6 in poi) e a seconda del numero di giocatori scegliamo le dimensioni del campo di gioco.
Con un 8c8 +Jolly +Portiere, ho svolto l’esercizio su metà campo regolamentare. Vengono tracciate due linee come prolungamenti dell’area di rigore e creati due corridoi laterali.

Compiti differenti per le due squadre.

La squadra Bianca, inizialmente a difesa della porta, dovrà condurre palla a meta in una delle tre porticine, situate a metà campo, dopo aver eseguito almeno 6-8 passaggi, coadiuvata dal proprio portiere e dal Jolly che giocherà sempre con la squadra impegnata nella fase di possesso.

La squadra Nera attacca la porta e dovrà tenere sempre un giocatore in entrambi i corridoi laterali. In caso di gol, questo sarà valido solo se entrambi i corridoi sono occupati. Non è importante chi gioca nel corridoio, ma che questi siano sempre occupati da almeno un giocatore.
“Ampiezza garantita su entrambe le fasce”.

La squadra a difesa della porta potrà portare un solo giocatore nei corridoi laterali mentre chi la attacca potrà creare superiorità numerica in questi, sia in fase di possesso che di non possesso.
“Creare Superiorità numerica nei corridoi laterali con lo scopo di disorganizzare la fase difensiva avversaria”

Ad ogni punto di una delle due squadre si invertono i compiti delle squadre e chi attaccava la porta passa a difenderla, con le due squadre che ruotano rapidamente. In caso di punto a meta, il gioco riparte dallo stesso giocatore che ha ottenuto il punto. Questi, in possesso di palla, darà il via al gioco

In caso di gol nella porta difesa dal portiere, questi rimetterà in gioco in favore della squadra che gli ha appena segnato.

In questo modo le due squadre si alterneranno negli obiettivi di:

* Mantenimento del possesso nella zona centrale (“in fascia l’altra squadra può creare superiorità numerica e quindi rischio di perderla se muovo palla in fascia”) finalizzato alla conquista dello spazio mediante una conduzione

* Aprire il gioco in fascia, creare superiorità numerica nel corridoio laterale e sfruttare questa superiorità per rifinire il gioco dalle corsie laterali. Alternare rapidamente il fronte d’attacco. Attaccare la porta su rifinitura laterale.

Credit Immagine: https://i.ytimg.com/vi/Rg1u005vyUA/maxresdefault.jpg