Progressione Fase Offensiva: dal 2c1 al 3c1 – Seduta Due Nell’articolo di oggi presento quella che è stata una progressione che ho portato sul campo… Continua »

Progressione Fase Offensiva: dal 2c1 al 3c1 – Seduta Due

Nell’articolo di oggi presento quella che è stata una progressione che ho portato sul campo con la mia squadra di Allievi e che, a partire dalla categoria Esordienti, può essere un validissimo mezzo d’allenamento per le categorie dell’attività agonistica.

Ad un certo punto mi sono detto, “e se ci fosse bisogno, come per le progressioni sulla fase difensiva, di scomporre e semplificare la fase offensiva con lo scopo di mettere gli attaccanti nelle condizioni migliori per poter esprimersi”?

Chi mi segue da un po’ di tempo sa che dedico una parte del tempo che ho a disposizione a scomporre le situazioni che poi i difensori si ritroveranno ad affrontare in gara, allenando i Principi di Tattica Individuale e Collettiva attraverso situazioni semplificate.
E i risultati, in termini di prestazioni, vuoi anche per merito dei difensori che ho a disposizione, si sono visti nitidamente.

Notando da qualche partita una difficoltà nel finalizzare l’azione, mi sono chiesto se non fosse produttivo ideare delle progressioni che mirassero ad allenare la fase offensiva, con lo scopo di allenare la Tattica Individuale in fase di Possesso e alcuni sviluppi offensivi.

Questa è allora la seconda progressione a cui ho pensato

Progressione Fase Offensiva 2

Osservazione

In tutte e quattro le proposte ho zonato la porta, posizionando un nastro ad altezza bacino. Il gol è valido solo sotto il nastro. In questo modo si stimolano gli attaccanti ad una maggior precisione e concentrazione nel momento della conclusione. Possiamo inserire anche una “penitenza” qualora gli attaccanti non riescano a segnare.

Esercizio Uno: 2c1
Il difensore gioca palla agli attaccanti (come vuole e a chi vuole). Il campo è diviso verticalmente in due metà campo. Gol valido solo dopo interscambio di posizione (i due giocatori devono invertirsi almeno una volta le posizioni di partenza) o dai e vai. I due attaccanti non possono stazionare nella stessa metà campo ma possono scambiarsi di campo (obbligatorio almeno una volta).

Focus:
* stimolare gli incroci
* stimolare la sovrapposizione
* stimolare la triangolazione

Esercizio Due: 3c1
Campo diviso orizzontalmente in tre settori. Il difensore gioca palla all’attaccante in zona 1, giocata a muro col compagno in zona 2 e sviluppo libero. Massimo un attaccante per settore. Gol da qualsiasi posizione. Interscambi liberi con e senza palla.

Focus:
* scaglionamento offensivo
* muoversi sul campo in funzione del movimento dei compagni

Esercizio Tre: 3+1c2
Il giocatore a sostegno avvia il gioco servendo uno dei compagni e resta attivo potendo ricevere un solo altro passaggio. Un attaccante sul corridoio laterale e due al centro. Interscambi liberi (con e senza palla) e difensori liberi. Movimenti contrari nel mezzo.

Focus:
* stimolare collaborazione
* stimolare mobilità
* mi muovo in funzione del movimento degli altri due compagni
* come mi comporto con palla laterale
* decido di usare ancora il sostegno?

Osservazione

Per quello che ho potuto osservare, la difficoltà maggiore è proprio quella di muoversi in maniera contraria per i due attaccanti nel mezzo. Spesso infatti tendono ad andare entrambi incontro alla palla o a rimanere sulla stessa linea.

Esercizio Quattro: 3c1+1 in ripiegamento
Il portiere gioca palla all’attaccante centrale. Sul controllo di questi, ripiega il secondo difensore alle spalle dell’attaccante.. Campo diviso verticalmente in tre settori, due corridoi laterali e una zona centrale. Un attaccante per settore. Interscambi liberi, con e senza palla. Concludere l’azione il più rapidamente possibile. I difensori possono muoversi liberamente.

Focus:
* prendere vantaggio sull’iniziale situazione di 3c1
* stimolare la mobilità

 

Credit Immagine: http://chano8.com/wp-content/uploads/2015/08/Neymar-and-Messi-together-at-Barcelona-training-already-showing-good-coordination.jpg