Situazione di 3v1 Finalizzata all’ Attacco della Profondità per il gol L’esercizio che vi propongo oggi nasce dalla volontà di allenare l’attacco della profondità e… Continua »

Situazione di 3v1 Finalizzata all’ Attacco della Profondità per il gol

L’esercizio che vi propongo oggi nasce dalla volontà di allenare l’attacco della profondità e la collaborazione in fase offensiva a ridosso della zona cieca avversaria.
La proposta è rivolta alle categorie Esordienti e Giovanissimi ed è stata ideata per mettere l’attacco in situazione di netto vantaggio.

Un aspetto che infatti va considerato quando si pensa ad un obiettivo da raggiungere, è che questo venga ricercato e si materializzi con buona costanza e solo in un secondo momento si introdurranno delle varianti per avvicinarci alla situazione più realistica possibile.

L’esercizio è quindi quello che si vede nella figura che segue

Situazione di 3v1 per l'attacco della Profondità

Gli attaccanti blu si posizionano su due file.
Se non abbiamo molti giocatori a disposizione, predisponiamo solo una fila. Io ne ho collocate due per dare un minimo di adattamento al difensore che dovrà orientarsi verso l’attaccante che entra in conduzione.

Nota: quindi gli attaccanti sono collocati su due file ma ne entra solo uno per volta, alternando uno da dx e uno da sx della porta

Quando entra in campo l’attaccante, fanno lo stesso gli altri due attaccanti rossi e il difensore giallo.
Alle spalle del difensore creiamo una zona di circa 15m, delimitata da 2-3 sagome, e in cui il difensore non potrà agire.

Compito degli attaccanti sarà quello di ricevere palla nello spazio di tiro, entrandovi con tempi e modalità corrette.
Per il tempo va considerato il fuorigioco, dato dalla linea delle sagome.
Per i modi, inserendosi alle spalle di una sagoma.

I due attaccanti rossi dovranno combinare i loro movimenti per offrire al possessore una doppia soluzione, sul corto e sul lungo.
L’attaccante che viene sul corto si offre per lo più per chiudere l’1-2 al compagno o per servire il terzo uomo che si inserisce.

Situazione di 3v1 per l'attacco della Profondità(2)

Nota: attaccare la profondità solamente quando si creano i presupposti per il passaggio nello spazio. Su palla chiusa ad esempio, un inserimento non farebbe altro che togliere una soluzione di passaggio al possssore

Curare la comunicazione tra gli attaccanti, in particolare: corto, lungo, 1-2

Fase di Transizione

Se il difensore ruba palla gioca un 1v1 contro l’attaccante blu o contro l’attaccante a cui ha rubato palla

Varianti

* Possibilità di far entrare il difensore da posizioni leggermente diverse
* Possibilità di far entrare i due attaccanti rossi da posizioni differenti

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: https://roundmatterpeople.files.wordpress.com/2015/05/barc3a7a-3-1-atletico-suarez-neymar-and-messi-2015.jpg