Situazione di Gioco: 5v3 + 3v4 – Inserimento alle Spalle dei Centrocampisti L’esercitazione che vi presento oggi può essere adattata anche con altri numeri di… Continua »

Situazione di Gioco: 5v3 + 3v4 – Inserimento alle Spalle dei Centrocampisti

L’esercitazione che vi presento oggi può essere adattata anche con altri numeri di giocatori, l’aspetto chiave è infatti l’obiettivo della proposta.
Esercitazione a mio avviso rivolta a partire dalla categoria Allievi o Giovanissimi al secondo anno.

L’obiettivo della proposta è quello di allenare gli inserimenti dei centrocampisti alle spalle del centrocampo avversario, sfruttando i soli inserimenti oppure lavorando su interscambi e rotazioni.

Lo spazio necessario è poco più di una metà campo, ma come ho detto, dipenderà anche dal numero di giocatori che decideremo di coinvolgere.

11872756_10207459171188237_523395141_n

L’esercitazione viene sviluppata ipotizzando di lavorare su un centrocampo a rombo.
Nella prima metà campo, tre centrocampisti rossi saranno coadiuvati dai due esterni bassi e ostacolati da tre centrocampisti avversari.

Nota: possibilità di inserire un quarto elemento blu

Nella seconda metà campo troviamo un centrocampista rosso che supporta l’azione di due attaccanti, ostacolati questi da quattro difensori avversari.
L’esercitazione comincia con la squadra rossa in possesso di palla nella prima metà campo. Obiettivo, mantenimento del possesso finalizzato alla verticalizzazione tra le linee, per l’inserimento di uno dei tre centrocampisti.

Possiamo inserire alcune varianti a questo primo obiettivo:

* Si può verticalizzare solo dopo aver raggiunto un bonus di passaggi
* Il trequartista 10 può abbassarsi in zona 1 per partecipare al possesso, interscambiandosi la posizione con uno dei due interni di centrocampo qualora questi fossero impossibilitati nel ricevere palla

Trovato l’inserimento di un centrocampista in zona 2, l’azione si sviluppa con un 4v4 il cui obiettivo finale è la ricerca del gol.
Se la squadra blu riesce a recuperare palla in zona 1, cerca immediatamente il gol in una delle 4 porticine; se invece la recupera in zona 2 cerca la verticalizzazione per i propri centrocampisti che a loro volta cercheranno il gol.

Nota: possibilità di permettere l’inserimento di uno dei due esterni bassi, una volta trovato quello del centrocampista, per dar vita ad un 5v4

Osservazioni

Nel calcio moderno stanno acquisendo sempre più importanza gli smarcamenti preventivi, fattore che fino a 10-15 anni fa era poco conosciuto. In particolare parliamo di attacco preventivo e difesa preventiva.

La difficoltà maggiore dell’allenare questo aspetto è legata all’aspetto cognitivo-attentivo. Il calciatore infatti utilizza questi momenti, in cui non è direttamente coinvolto nell’azione, per riposarsi, non sfruttando magari un’errata disposizione avversaria e gli spazi concessi.

Nel caso specifico dell’esercitazione in questione, per quanto riguarda l’attacco preventivo, potrà risultare fondamentale abituare i nostri tre elementi offensivi a degli smarcamenti preventivi che creino i presupposti per l’inserimento del compagno e creare una disorganizzazione nel reparto difensivo avversario, facendo “saltare” le coperture reciproche

Allo stesso modo, i centrocampisti blu, nel momento che la palla giunge in zona 2, non potendo aiutare direttamente i propri compagni, dovranno andare ad occupare le posizioni più idonee per agevolare la verticalizzazione dei propri compagni qualora questi riescano a recuperare il pallone.

Gli smarcamenti preventivi meriterebbero un capitolo a se e non poche righe. Non avendo finora mai trattato l’argomento, ho deciso comunque di introdurlo in questo articolo.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: via photopin (license)