Situazione di Gioco: Smarcamento su Palla in Movimento, di Alberto De Nardi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Situazione di Gioco: 1v1, Smarcamento su Palla in Movimento

Premessa

Oggi, 18/08/2014, Idecalcio fa un passo che non aveva mai fatto in questi 2 anni e mezzo: aprire le porte ad un’esercitazione di un altro mister-collega.
Lui è Alberto de Nardi, attualmente mister dei Giovanissimi Sperimentali della Liventina Gorghense che si è aggiudicata il campionato 2013/14 in un girone composto dalle più quotate società professionistiche, Chievo, Vicenza, Verona, Padova, Cittadella, Venezia.. tanto per citarne qualcuna.

E’ un tecnico che nutre quindi della mia massima stima e che ho conosciuto proprio grazie ad Ideacalcio. Non ho quindi esitato a proporgli di condividere con noi tutti uno dei suoi lavori.

Svolgimento

L’esercitazione è strutturata come nella figura che segue

Situaz. 1v1 smarcamento con palla in movimento

Giocatori impiegati: Almeno 8 giocatori (per tenere alti ritmi) + 1 portiere.
6 eseguono l’esercitazione, 2 in riserva.

I 4 giocatori esterni (gialli) eseguono un giro palla a passaggi liberi tra di loro. Liberamente uno di loro decide di entrare dentro il campo in guida della palla e, appena entrato, eseguire un passaggio all’attaccante (rosso) che si smarca per ricevere e andare a calciare in porta.

Si calcia da dentro il quadrato o (variante) a 1 tocco dopo la linea di fondo (se si vuole allenare il tiro a tu per  tu con il portiere.

Punti Chiave:

-Il primo controllo degli esterni deve far capire all’attaccante centrale se c’è l’intenzione di entrare nel campo o continuare con il giro palla.
-Gli esterni devono rimanere a circa 5 metri per dare il tempo all’attaccante di effettuare i movimenti di smarcamento.

Obiettivi:
-Ricerca dei tempi di smarcamento e di movimenti a “nascondersi” quando non mi possono passare la palla (situazione di palla coperta) e 1v1 in fase di possesso

-Marcamento da parte del difensore con posizione del corpo da vedere sia palla che attaccante e 1v1 in fase di non possesso

Varianti:

  1. Dopo il passaggio gli esterni fungono da sponde ( 1-2 con sponde laterali, o 1-2 con i giocatori a sostegno).
  2. Dopo il passaggio chi è entrato rimane in campo per un 2<1
  3. Il via ad entrare lo da chi effettua  il penultimo passaggio, entrando in campo subito dopo il passaggio ad un esterno (il difensore deve leggere l’inserimento e capire su chi è meglio difendere). Chi passa palla dentro gioca a 2 tocchi o 1 tocco. Dentro il quadrato si gioca un 2<1
  4. Dentro il rettangolo si può giocare un 2<2

 

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo link

Credit Immagine: http://www.repstatic.it/content/nazionale/img/2014/02/18/182419236-67f0016e-8bc4-4944-a5c1-8a472a6cbd0c.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

4 commenti

  1. Pingback: Allenamenti Calcio per ruoli: Alleniamo Il centrocampista Centrale | Idea Calcio

  2. volevo fare una domanda: in che momento dell’allenamento inseriresti questa esercitazione? ed in quale giorno considerando una settimana con 4 allenamenti?
    simone

  3. Alberto De Nardi on

    Ciao. Io l’ho inserito prima della partita a tema. Pre-riscaldamento, riscaldamento, esercitazione situazionale sull’1v1 senza tiro in porta e poi questa.
    Come giorno io la inserirei il secondo giorno.

  4. ciao alberto , quindi se volessi configurare una seduta del mercoledi inserendo questa esercitazione (categoria eccellenza) potrei sintetizzarla in questo modo:
    Riscaldamento (sequenze tecniche/combinazioni di gioco)
    Sitazione di gioco
    Lavoro di forza oppure lavoro anaerobico con la palla (comunque ad alta intensità) a secondo della programmazione
    Partita a tema e partita finale
    Totale lavoro 1h 45 min.

Leave A Reply