Situazione di Gioco: Alleniamo Superiorità e Inferiorità Numerica, il 3c2 e le Transizioni

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Situazione di Gioco: Alleniamo Superiorità e Inferiorità Numerica, il 3c2 e le Transizioni

Oggi partiamo da un’esercitazione del settore giovanile del Chelsea. Nella seconda parte dell’articolo vi proporrò alcune mie varianti.

Svolgimento

Giocatori impiegati: 9

Formiamo tre squadre da 3 giocatori ciascuna (Blu, Rossi, Gialli). Vedremo in seguito che possiamo coinvolgere anche più ragazzi.
I 3 giocatori Rossi attaccano i 2 difensori Blu con l’obiettivo di segnare in una delle due porticine laterali.
Se riescono a segnare si voltano, ricevono un altro pallone dal mister e attaccano la terza squadra in attesa (Gialla), schierata con 2 elementi all’interno del campo mentre il terzo è al momento escluso dal gioco (così come il terzo giocatore Blu).

Situaz. di gioco 3v2 transizione

Se i Rossi non riescono a segnare, i Blu conquistano la metà campo avversaria e attaccano la terza squadra, col compagno Blu che entra a coadiuvarne l’azione (3c2).
I Rossi nel frattempo si schierano con 2 elementi in difesa mentre il terzo esce momentaneamente dal gioco.

Se i difensori rubano palla dovranno conquistare la metà campo offensiva in conduzione o servire il terzo compagno che si porta a ricevere nella metà campo offensiva.

Dopo ogni azione si ferma un difensore diverso.

Le mie Varianti:

  1. Come vediamo nella figura che segue, possiamo proporre la medesima proposta sotto forma di 4c3 anziché 3c2.

Situaz. di gioco 3v2 transizione(2)

2) Impostiamo l’esercizio sotto forma di competizione a squadre. “Quale squadra segnerà più gol nel tempo prestabilito??

3) “Cosa succede quando i difensori recuperano palla??” Abbiamo diverse possibilità:

  • gli attaccanti diventano passivi e i 2 difensori dovranno condurre palla verso la metà campo avversaria
  • gli attaccanti diventano passivi e i 2 difensori dovranno servire il compagno che entra nella metà campo avversaria
  • gli attaccanti restano attivi e i 2 difensori dovranno condurre palla nella metà campo avversaria (1punto) o servire il compagno in attesa (no punto; oppure viceversa, si punto, no punto per conduzione)
  • gli attaccanti restano momentaneamente attivi e diventano passivi solamente se i 2 difensori riescono ad eseguire un passaggio tra di loro

4) Al posto delle porticine collochiamo una porta e il portiere sarà il terzo difensore. Sulla parata del portiere, o sulla palla che esce, termina l’azione. Oppure aggiungiamo semplicemente due Portieri di ruolo a difesa delle due porte.

Situaz. di gioco 3v2 transizione(3)

Credit Immagine: http://www.iltecnicotattico.com/wp-content/uploads/2014/01/Etoo-festeggia-CHEMUN.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply