Esercitazione Tecnico-Motoria: Es. di coordinazione, passaggio a muro e 1v1 Oggi sono a proporvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta datata 2013. Si tratta… Continua »

Esercitazione Tecnico-Motoria: Es. di coordinazione, passaggio a muro e 1v1

Oggi sono a proporvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta datata 2013.
Si tratta di un’esercitazione integrata che avevo utilizzato con una squadra di Pulcini all’ultimo anno e che quindi può essere adatta per le categorie Pulcini ed Esordienti.

Si preparano 2 file o due squadre, a seconda che si voglia impostare l’esercizio sotto forma di competizione a squadre.
L’esercitazione può essere svolta con 2 speed ladder (scaletta) o nel caso non ne avessimo 2 possiamo utilizzare 6 conetti disposti come da figura (in fig. ho mostrato le 2 soluzioni differenti ma i 2 percorsi dovranno essere uguali).

Al via dell’istruttore i primi 2 allievi dovranno eseguire gli appoggi suggeriti dal tecnico tra gli spazi.
Qui ci possiamo sbizzarrire in un’infinità di modi:

-monoskip ginocchia alte dx o sx
-monoskip calciata dietro dx o sx
-skip ginocchia alte 1 appoggio tra gli spazi
-skip ginocchia basse 1 appoggio tra gli spazi
-skip ginocchia alte 2 appoggi tra gli spazi
-possiamo anche eseguire esercizi di dissociazione di movimenti, come per es. skip arti inferiori e slanci degli arti superiori
-le soluzioni e le combinazioni sono quasi infinite

Attenzione

Mi è più volte capitato di osservare che quando si propongono queste genere di proposte, gli allievi tendono a trascurare la parte coordinativa e ad eseguirla in modo approssimativo.
La soluzione è quella di proporre appoggi piuttosto semplici e veloci, proponendo inoltre pochi spazi in cui eseguire la parte coordinativa. Se ad esempio utilizzo la scaletta, la piego in due metà e 6 spazi li faccio diventare 3

Usciti entrambi dalla parte coordinativa, i 2 giocatori si porteranno ad una quindicina di metri (la distanza comunque varia a seconda della categoria e della qualità dei ragazzi) dal portiere che si trova in possesso palla
Viene posizionata una porticina per squadra per indicare agli allievi fin dove arrivare.

Es. Tecnico Motoria Appoggi Passaggio a muro e 1v1

Il portiere a questo punto decide autonomamente con quale dei 2 giocatori effettuare un doppio scambio attraverso un passaggio a muro possibilmente il tutto ad 1 tocco (obiettivo tecnico: passaggio di prima).

Chi non riceve il passaggio diventa difensore e dovrà aggirare il birillo a lui più vicino. Birillo che va a formare una linea di meta larga circa 8m.

Chi ha effettuato lo scambio col portiere dovrà condurre palla attraverso i 2 birilli posti alle sue spalle(vedi fig.), eludendo l’intervento del difensore che avanza. Se quest’ultimo recupera palla trasforma l’azione da difensiva in offensiva (transizione) andando a segnare nella porta difesa dal portiere, con l’avversario che naturalmente cerca di impedirglielo.

Osservazioni

Possiamo vincolare il difensore a muoversi solo tra i 2 coni oppure lasciarlo libero di avanzare. Questa soluzione la adotterei solo in una prima fase o con un gruppo “alle prime armi”.

Stimolare l’attaccante a più riprese nell’esecuzione di finte-dribbling per superare il difensore, non assegnando magari 1 punto in caso di mancata finta o assegnando 2 punti in caso di dribbling e 1 senza.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: *** via photopin (license)