Esercizio Integrato: Rapidità e Appoggi per l’ 1c1 L’articolo è stato pubblicato per la prima volta su Ideacalcio nel Novembre 2012 e oggi viene riproposto… Continua »

Esercizio Integrato: Rapidità e Appoggi per l’ 1c1

L’articolo è stato pubblicato per la prima volta su Ideacalcio nel Novembre 2012 e oggi viene riproposto aggiornato graficamente e con l’aggiunta di qualche variante.

L’esercitazione l’ho portata sul campo con una squadra di Pulcini all’ultimo anno ed è rivolta alle categorie Pulcini, Esordienti e Giovanissimi.
Si tratta di una proposta integrata, che coniuga gli obiettivi fisico-condzionali, con quelli tecnico-tattici.

Si formano 2 file (massimo 5-6 giocatori per fila, non di più), bianchi contro neri.
Al via dell’istruttore i primi 2 giocatori partono con uno sprint di 5m prima di eseguire varie forme di appoggi tra 3 aste orizzontali a terra (le aste possono essere sostituite con degli ostacolini bassi):

* 1 appoggio
* 2 appoggi
* monoskip dx-sx
* saltelli monopodalici e bipodalici
* scivolamento laterale frontale e all’indietro
-ecc..

A 5m dall’uscita delle 2 rispettive squadre si trova un pallone. I 2 allievi dovranno contenderselo, possibilmente con un contrasto, e guadagnare 1 punto portando palla a meta in una delle 2 coppie di porticine.

L’istruttore durante il primo sprint o durante gli appoggi, alzerà una casacca colorata del colore di una delle 2 coppie di porticine (sviluppo del canale visivo). I 2 giocatori potranno fare punto solo nella coppia di porticine del colore alzato dall’istruttore.

Es. Tecnico Motoria Rapidità Appoggi e 1v1

A seconda del livello e dall’età del gruppo, l’istruttore alzerà la casacca in un momento più o meno favorevole alla presa di visione dei 2 allievi.
La zona centrale dove si gioca l’1c1 l’avevo pensata come un 10×10 ma può assumere dimensioni differenti.

La contesa della palla nel mezzo ci permette di allenare il contrasto e l’aggressività, intesa come “voglia di arrivare per primi sul pallone e di avere la meglio sul proprio avversario diretto”.

Varianti:

* E’ possibile variare la posizione delle 2 porticine, una rossa e una blu per parte
* Si segna nelle porticine del colore opposto a quello alzato dall’istruttore

* Posizionare due porticine per la meta e due porticine per il gol

* Sostituire gli ostacolini con dei cerchi o con dei coni/paletti (si cambia la parte coordinativa dell’esercizio)

* Se la prima palla in gioco esce, l’istruttore ne introduce immediatamente una seconda. Al termine di questa l’azione finisce

* Coi più grandi, una volta che la prima palla esce, la seconda viene introdotto a parabola per il contrasto aereo. Se lavoriamo a piccoli gruppi, 6 giocatori totali, l’esercizio assume una valenza organica notevole (esercizi di forza mediante cambi di direzione, frenate, accelerazioni, contrasto)

Credit Immagine: https://www.oxfordinternationaljuniors.com/wp-content/uploads/2015/06/ph_TottenhamHotspurSoccerSchool_062.jpg