Esercitazione Tecnico Motoria: Rapidità, Psicocinetica e 1v1 Oggi sono a presentarvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta. Oltre ad aggiungere alcune considerazioni e osservazioni,… Continua »

Esercitazione Tecnico Motoria: Rapidità, Psicocinetica e 1v1

Oggi sono a presentarvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta.
Oltre ad aggiungere alcune considerazioni e osservazioni, ho inserito un paio di varianti per lavorare sul 2v1 e sul 2v2

Si tratta di un’esercitazione integrata, utile ad allenare contemporaneamente gli aspetti coordinativi, tecnici e tattici.
E’ una proposta a mio avviso rivolta alle categorie Pulcini ed Esordienti ma può essere anche proposta alle restanti categorie del settore giovanile.

Si formano 2 file (la distanza da una all’altra non è fondamentale). A 5m dalle rispettive partenze avremo 2 differenti percorsi motori.

La fila di sx, giocatori bianchi, sarà impegnata nell’esecuzione di varie forme di appoggi tra 6 “cinesini” messi in linea retta. Gli appoggi che possiamo utilizzare sono tantissimi:

-1 appoggio inizio col dx/sx
-2 appoggi inizio col dx/sx
-monoskip ginocchia alte solo dx/sx
-monoskip calciata dietro solo dx/sx
-skip basso
-ecc. ecc.

Nota: per le modalità d’esecuzione degli appoggi rimarrei su consegne piuttosto semplici, in quanto i giocatori potrebbero già essere orientati “mentalmente” sulla seconda parte dell’esercizio, prestando magari meno attenzione alla prima parte.

La fila di dx invece , giocatori blu, sarà impegnata in uno slalom laterale tra 4 coni. Lo slalom possiamo comunque condizionarlo:

-slalom frontale entrata da dx o da sx
-slalom dorsale (all’indietro) entrata da dx o da sx

Mentre i primi 2 allievi saranno impegnati nell’esecuzione della parte motoria dell’esercizio, l’istruttore alza una casacca colorata corrispondente ad uno dei 4 cerchi di 4 differenti colori.
L’istruttore lavora con 3 casacche:
-casacca rossa, cerchio rosso
-casacca verde, cerchio verde
-casacca blu, cerchio blu
-non alza nessuna casacca o le alza tutte e 3 insieme, cerchio giallo

I 2 giocatori, all’uscita dal percorso motorio, dovranno contendersi il pallone posto all’interno del cerchio corrispondente.
Il primo che arriva diventa attaccante, il secondo difensore. L’attaccante dovrà poi segnare nella porta difesa dal portiere mentre il difensore se recupera palla dovrà condurla nel cerchio medesimo in un tempo massimo di 5″.

Es. Tecnico Motoria Rapidità Sviluppo Capac. Cognitive per l'1v1

Impossibilità di concludere di prima intenzione. Durante la situazione di 1v1 cerchiamo di stimolare gli allievi nella ricerca di finte e dribbling per superare il difensore

I 2 giocatori si scambiano di fila dopo ogni azione, variando così il loro percorso motorio.

Una variante interessante è legata al diverso posizionamento dell’istruttore. Questi difatti dovrà variare continuamente la sua posizione, non dando punti di riferimento ai 2 ragazzi e sviluppando così una visione a 360° quando infine si posizionerà quasi alle loro spalle.

L’esercitazione, oltre a migliorare gli aspetti tecnico-tattici quali dribbling e 1v1, va a migliorare le capacità coordinative, la visione periferica e le capacità senso-percettive.

Variante

-Possiamo inserire un giocatore già collocato al centro del campo per dar vita ad una situazione di 2v1 piuttosto che di 1v1; richiedendo un numero minimo di passaggi per stimolare la cooperazione tra i due attaccanti

-I due giocatori, bianco e blu giocano insieme e all’uscita dal percorso motorio affrontano un difensore che parte dai pressi della porta, dando vita, anche in questo caso, ad una situazione di 2v1 o di 2v2 qualora facessimo partire due difensori

Per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio, seguimi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: IMG_7370.pU11.blue.potomac.mem.tour.d1 via photopin (license)