Es. Tecnico Motoria: Reazione Motoria, forza, contrasto e 1v1/2v1/2v2 Oggi sono a ripresentarvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta che ho sostituito con questa,… Continua »

Es. Tecnico Motoria: Reazione Motoria, forza, contrasto e 1v1/2v1/2v2

Oggi sono a ripresentarvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta che ho sostituito con questa, aggiungendo alcune varianti e adattandola infine al mondo degli adulti.
Si tratta di un’esercitazione tecnico-motoria indicata per quasi tutte le categorie, dalla Scuola Calcio fino al mondo delle prime squadre.

E’ una proposta molto completa perchè coniuga un lavoro condizionale-coordinativo-psicocinetico ad uno tecnico-tattico.

Campo di gioco: 15×15
Formare 2 squadre o 2 file, a seconda che si voglia proporre la proposta sotto forma di competizione a squadre per innalzare competizione e agonismo.
Posizionare un pallone al centro del campo.

L’istruttore da il via all’esercitazione chiamando il colore di uno dei 2 birilli posti in prossimità delle 2 rispettive partenze.
I primi 2 giocatori, Rosso e Blu, dovranno aggirare il birillo corrispondente al colore chiamato per poi contendersi il pallone nel mezzo e segnare nella porticina dell’avversario.

Es. Tecnico Motoria Reazione motoria, contrasto, 1v1

Alcune possibili Varianti:

1) Il mister solleva una casacca corrispondente ad uno dei 2 colori (stimolo visivo)
2) Assegnare al birillo rosso un numero dispari e a quello blu un numero pari, l’istruttore chiama un numero pari o dispari
3) Alla variante precedente si possono abbinare piccoli calcoli matematici

4) Una variante interessante può essere quella di lavorare sulla gestione della superiorità e inferiorità numerica.
Dopo che i 2 giocatori si sono contesi il pallone nel mezzo entra in campo un Jolly a giocare con chi è in possesso, creando una situazione 2v1.
Il Jolly gioca sempre con chi è in possesso fino al termine dell’azione, gol o palla che esce

Es. Tecnico Motoria Reazione motoria, contrasto, 1v1(2)

5) Si può creare anche una situazione di parità numerica per il 2v2, facendo partire i due compagni solamente dopo che i primi due contendenti sono giunti sul pallone

6) Infine, si può trasformare la proposta per adattarla al mondo degli adulti e inserire un lavoro di forza.
Giochiamo con una situazione di 2v2, con il secondo attaccante che parte come da figura (più lontano rispetto alla metà campo). Inseriamo a questo punto un lavoro di forza elastica,
forza esplosiva e propriocettività. Nei pressi delle due file collochiamo 3 ostacoli (altezza 40cm circa) da una parte mentre dall’altra collochiamo una “medusa” (cuscinetto
propriocettivo) ai piedi di una panchina.

Es. Tecnico Motoria Reazione motoria, contrasto, 1v1(3)

L’istruttore indicherà quale dei due esercizi dovranno eseguire i giocatori (può indicarlo con un colore abbinato ai due esercizi; può indicarlo con un numero abbinato; ecc..).
Sugli ostacoli si eseguono 3 balzi molto elastici, con un tempo di contatto al suolo che dovrà tendere allo zero, mentre sull’altro lato si esegue un appoggio sulla medusa e con l’altro arto si sale sulla panchina per uno stacco esplosivo verso l’alto (simulando un colpo di testa).

I due giocatori all’uscita sprintano verso il pallone per dar vita ad una situazione di 2v2, eseguendo almeno 1 passaggio col compagno prima di poter segnare.
I due giocatori si invertono i compiti al termine di ogni ripetizione.
Dosare accuratamente il numero di ripetizioni, i tempi di lavoro e di recupero.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contributi di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: IMG_6257 via photopin (license)