Es. Tecnico-Motoria: sviluppiamo il canale visivo durante il dominio della palla, finalità 1v1 Quante volte ci è capitato di vedere bambini molto bravi tecnicamente nella… Continua »

Es. Tecnico-Motoria: sviluppiamo il canale visivo durante il dominio della palla, finalità 1v1

Quante volte ci è capitato di vedere bambini molto bravi tecnicamente nella guida della palla ma con la testa sempre sopra al pallone??
La proposta di oggi mira a smussare, col tempo, questa lacuna.

Oggi sono a proporvi una rivisitazione di una mia vecchia proposta che ho aggiornato.
Si tratta di un’esercitazione tecnico-motoria che mira a stimolare il canale visivo durante la guida della palla.

Proposta a mio avviso adatta a partire dal secondo anno Pulcini, prima è molto difficile. E’ necessario infatti un buon dominio dell’attrezzo e una discreta velocità d’esecuzione.
Si formano 2 file o 2 squadre, a seconda che si voglia o meno impostare l’esercitazione sottoforma di competizione a squadre.

Si posizionano, nei pressi delle rispettive partenze, 6 paletti disposti a zig-zag a distanza molto ravvicinata gli uni dagli altri (non superiore ad 1m).
Si posiziona poi un birillo a 3m dall’ultimo rispettivo paletto e un cerchio 2m più indietro (vedi figura).

A 12-15m dai birilli vengono posizionate 3 porticine a cui viene assegnato un colore ciascuna (io uso avvolgere una casacca colorata attorno alla porticina per identificarne il colore)

Al via dell’istruttore i primi 2 allievi, in possesso di palla, dovranno eseguire 6 rapide “gestualità” sui 6 paletti in successione.

Osservazione

Si possono utilizzare le gestualità proposte dal coerver coaching, come tutti i richiami a “v” (interno ad aprire, interno a chiudere, dietro la gamba d’appoggio), spostare la palla col “sotto-punta”, oppure ancora sotto-punta + esterno altro piede.
Il fatto di avere i 6 paletti ad una distanza molto ravvicinata richiede un buon controllo di palla e una buona destrezza nell’eseguire la gestualità richiesta a grande velocità.

Es. Tecnico Motoria Sviluppo del canale visivo Dominio e 1v1

L’esercitazione viene notevolmente complicata dalla presenza dell’istruttore che alzerà, in un qualsiasi momento, una delle 3 casacche colorate assegnate ad una delle 3 porticine. Ecco allora che non basterà più avere un buon controllo di palla ma bisognerà farlo guardando il meno possibile la sfera per Vedere il colore alzato dall’istruttore.

All’uscita dai paletti, guida della palla fino al cono davanti a noi (a 3m), cambio di direzione a 180° (libero o vincolato ad una specifica gestualità) e fermo la palla nel cerchio dietro di me.

L’istruttore a questo punto mette in gioco un pallone per i due allievi che dovranno contenderselo.
Il gol varrà, non di prima intenzione, nella porticina del colore richiesto.
Se il ragazzo che arriva secondo sulla palla, riesce a recuperare palla, dovrà segnare (entro 5″) in una delle altre 2 porticine

Varianti e Note

L’istruttore inzialmente può alzare la casacca quando i 2 allievi escono dall’ultimo paletto, facilitando quindi il compito degli allievi. Così come può decidere se sollevare la casacca per 1″ o se lasciarla sollevata per più tempo.

Non si può fare gol nella porticina del colore alzato ma bensì nelle altre 2.
Il difensore, se recupera palla, fa gol nel colore alzato dall’istruttore (sempre entro 5″)

Per rimanere ogni giorno aggiornati sui nuovi contributi di Ideacalcio, seguimi alla paginba Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

Credit Immagine: http://www.mobilesport.ch/wp-content/uploads/2013/06/Bericht_KindergerechteMethodik.jpg