Lavoro Integrato: Rapidità, Tiro in Porta e Sviluppi di Gioco Oggi vi presento una proposta che ho utilizzato e sviluppato col mio gruppo di Giovanissimi… Continua »

Lavoro Integrato: Rapidità, Tiro in Porta e Sviluppi di Gioco

Oggi vi presento una proposta che ho utilizzato e sviluppato col mio gruppo di Giovanissimi ma che può essere utilizzata anche per le categorie superiori.
E’ stata pensata come un esercizio integrato, utile per unire le componenti fisiche, tecniche e tattiche.

Per quanto riguarda l’obiettivo fisico vedremo nello specifico la rapidità e la precisione negli appoggi.
Per quanto riguarda gli obiettivi tecnici vedremo il passaggio, il tiro in porta e il cross (gesto tecnico: calciare).
Il tutto simulando alcuni svilupp di gioco: esterno che si accentra e conclude sullo scarico della punta; 1-2 al limite dell’area e attacco alla porta con incrocio delle punte su cross dal fondo

L’esercizio è stato inoltre sviluppato sotto forma di competizione a squadre per innalzare competitività, impegno e applicazione.
Le tre squadre cambiano di ruolo a tempo.
Si assegna 1 punto per il gol e per il cross forte-teso-preciso (l’aasegnazione del punto per il cross è a discrezione dell’allenatore)

La struttura dell’esercizio è quella che si vede nella figura che segue

Lavoro Integrato Rapidità Tiro Sviluppi di gioco

Vengono dunque formate tre squadre e posizionate come da figura.
Consiglio di avere almeno due portieri perchè questi saranno enormemente sollecitati, con tempi morti quasi nulli.

Svolgimento

Fase 1

Il giocatore (A) rosso trasmette palla al compagno (A1) che simula una difesa della palla sulla sagoma (postura del corpo in antero-posteriore e avambraccio a difesa della palla).
Il giocatore (A) esegue quindi 2 appoggi rapidi tra le 4 aste a terra e all’uscita riceve lo scarico di (A1) per la conclusione in porta di prima intenzione

Nota: (A1) deve giocare una palla scaricata e non un passaggio orizzontale

Fase 2

Il giocatore (B) trasmette palla al compagno (B1) ed esegue uno sprint avanti di 5m, corsa all’indietro per 3m e nuovo sprint avanti (si aggirano entrambi i coni) per ricevere il passaggio di ritorno del compagno (prendendo in mezzo la sagoma, 1-2) per calciare in porta di prima intenzione

Fase 3

Il giocatore (C) trasmette palla al compagno (C1) ed esegue uno slalom tra 4 coni/paletti. Il giocatore (C1) col primo controllo si accentra e serve (C) andato in sovrapposizione.
Il giocatore (C) va al cross per i due giocatori che hanno fatto l’assist, quindi (A1) e (B1).

Lavoro Integrato Rapidità Tiro Sviluppi di gioco(2)

Nota: i 3 giocatori A-B-C prendono il posto dei 3 compagni che gli hanno fatto il rispettivo assist

Osservazione

Per ridurre quasi a zero i tempi morti è importante che la fase 2 cominci prima che la fase 1 sia terminata e stessa cosa per la fase 3 in relazione con la fase 2.
E’ quindi fondamentale capire quando partire, trovare il giusto sincronismo tra un’azione e quella successiva.

L’esercizio l’ho proposto per 15′, con rotazioni delle tre squadre ogni 5′. Le squadre perdenti pagano pegno.

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contenuti di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio che trovi a questo Link

photo credit: Soccer in Frisco (2) via photopin (license)