Spazio 20×10: Proposta Integrata – Coordinazione e Combinazioni a Due Giocatori per Attaccare lo Spazio Oggi vediamo il secondo dei tre esercizi che ho proposto… Continua »

Spazio 20×10: Proposta Integrata – Coordinazione e Combinazioni a Due Giocatori per Attaccare lo Spazio

Oggi vediamo il secondo dei tre esercizi che ho proposto coi miei Giovanissimi nell’allenamento di Lunedì 11 Gennaio.
La particolarità è che li ho proposti nel medesimo spazio di gioco (da qui il titolo “spazio 20×10” e che sarà il comun denominatore dei prossimi due articoli).
In questo modo ho ridotto quasi a zero i tempi morti in una seduta in cui avevo a disposizione solo 14 giocatori ma ero da solo sul campo.

Per ridurre ulteriormente i tempi d’attesa, ho diviso la squadra in due spazi adiacenti delle dimensioni, ciascuno, di un rettangolo 20×10 diviso in due metà uguali (formando due quadrati 10×10).

Gli obiettivi delle tre proposte sono in successione:

* Trattamento e Sensibilizzazione, Dominio Palla
* Combinazioni a due giocatori finalizzate all’attacco della profondità
* Dal possesso 3v1 all’attacco della profondità per l’1v0

Nella proposta di oggi, che è di fatto il proseguo dell’attivazione vista ieri, vedremo un esercizio che integra gli obiettivi coordinativi con quelli tecnico-tattici.
La struttura dell’esercizio è dunque quella che si vede nella figura che segue ed è la medesima dell’esercizio visto ieri, ad eccezione nel nastro che viene tolto.

Progressione spazio 20x10 combinazioni a due giocatori

Al limite tra il primo e il secondo quadrato ho posizionato tre sagome (per una sagoma bastano 2 paletti disposti a X).
Sulla linea di fondo del secondo quadrato collochiamo una porticina. Nel caso avessimo i portieri, mettiamoli pure a difesa di una porta.

I giocatori si dividono in tre file:
una in possesso di palla all’inizio della speed ladder e le altre due (composte anche solo da un giocatore) sui due lati laterali del primo quadrato.

Nota: in una primissima fase ho sostituito i palloni con delle palline (n.2). Primo, perchè risulta più facile la comprensione della proposta (eliminando solo in un primo momento la variabile tecnica) e secondo perchè questo ci da modo di inserire ulteriori obiettivi coordinativi

I giocatori davanti alla speed ladder (scaletta), formata da 4-5 spazi, sono dunque in possesso di una pallina (a metà esercizio sostituiamole col pallone).
Il primo giocatore esegue una serie di appoggi negli spazi e tenendo la pallina in mano

Note:

* si ricorda l’importanza di coordinare arti inferiori con quelli superiori
* gli appoggi possono essere più o meno complessi, a seconda del livello dei propri giocatori
* quando poi lavoreremo col pallone, il giocatore effettuerà un auto-passaggio fuori dalla scaletta e recupererà la sfera una volta terminati gli appoggi

All’uscita il giocatore (1) si orienta verso uno dei due esterni e a questo punto possiamo sviluppare diverse possibili combinazioni di movimenti. Vediamone alcuni:

* esterno che entra a ricevere nel centro del quadrato; ricevendo palla si orienta verso la profondità e verticalizza per l’inserimento dell’esterno opposto che taglia verso la porticina

* esterno che entra a ricevere nel centro del quadrato mentre l’altro esterno si porta in posizione di vertice alto. Il primo esterno gioca palla sul vertice alto, scarico e palla in profondità sul “passante” del vertice alto

* esterno che riceve in massima ampiezza mentre l’altro si porta in posizione di vertice alto. 1-2 con palla nello spazio tra il primo e il secondo

* esterno che riceve in massima ampiezza e col primo controllo converge verso il centro; passaggio in profondità sul taglio dell’altro esterno

* esterno che si muove tra le linee e palla direttamente in profondità sul taglio dell’altro esterno

Queste sono solo alcune delle possibili combinazioni a due giocatori.
Se coinvolgessimo ulteriormente il primo giocatore, si aprirebbe un vasto ventaglio di nuove possibilità.

Una volta attaccata la profondità, si conclude nella porticina (sia che si stia giocando con le mani o coi piedi).

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi articoli di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook di Ideacalcio

Credit Immagine: http://eurofantasyleague.com/news/wp-content/uploads/2015/11/MaxW640imageVersiondefaultAR-141219864.jpg