“Apprendere dal Gioco” – Gabriel Jesus e Giroud: centravanti alla Hidegkuti, di Emanuele Tedoldi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“Apprendere dal Gioco” - Gabriel Jesus e Giroud: centravanti alla Hidegkuti
Ángel Cappa diceva che “il futuro del calcio è nel suo passato” e mai frase è risultata più vera nel corso del tempo, essendo infatti il calcio un continuo recupero ed evoluzione di idee che sono già state messe in pratica precedentemente. È vero che qualcosa di nuovo ogni tanto si vede, ma in realtà non si tratta mai di qualcosa di completamente innovativo, poiché qualsiasi comportamento affonda sempre e comunque le sue radici nel gioco: il calcio è fatto di calcio e i suoi limiti sono dettati chiaramente dalle regole del gioco stesso. È solo nei momenti in cui cambia il regolamento che si può davvero vedere qualcosa di mai visto prima.

Facciamo però ora un passo indietro: negli anni cinquanta, la Nazionale Ungherese era nota come la “Squadra d’Oro” e ottenne importanti risultati internazionali, tra cui il celebre 6-3 inflitto a Wembley all’Inghilterra; quella squadra annoverava tra le sue file giocatori del calibro di Ferenc Puskás, Nándor Hidegkuti e Sándor Kocsis.

Gli Ungheresi erano allenati da Gusztáv Sebes e si disponevano in campo con il cosiddetto MM, una variante del Sistema in grado di mettere in forte difficoltà le rigide marcature a uomo di quest’ultimo: nell’MM, infatti, le due mezzali (numeri 8 e 10) si alzavano sulla linea degli attaccanti, mentre la punta centrale (Hidegkuti) arretrava e veniva a giocare tra le linee avversarie, come un moderno “falso nueve”. Questo obbligava i due mediani del Sistema ad abbassarsi per seguire le due mezzali ungheresi che si inserivano costantemente, mentre il difensore centrale era costretto sempre ad uscire per marcare Hidegkuti. Inevitabilmente, quindi, si venivano a creare spazi in profondità per le mezzali o spazi tra le linee per il falso centravanti.

Puoi continuare a leggere questo articolo abbonandoti a IdeaCalcio:

  • Se sei già abbonato Accedi per visualizzare l'articolo.
  • Altrimenti visita questa pagina e scopri i nostri Abbonamenti!

 

Share.

About Author

Emanuele Tedoldi

Emanuele Tedoldi, nato a Lecco nel 1995. Ha allenato le categorie Esordienti, Giovanissimi Regionali e Allievi Regionali in vari settori giovanili lombardi, quali SS Luciano Manara, US Folgore Caratese, USD Casateserogoredo. Attualmente è l’allenatore dell’Under 16 Regionali della Pro Sesto di Sesto San Giovanni (MI).