“Apprendere dal Gioco”: Passare per attirare – il passaggio interlocutorio, di Emanuele Tedoldi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Uno dei principi cardine del gioco di posizione, e di cui si è parlato molto (forse troppo) negli ultimi anni, è la cosiddetta guida per attirare: se il possessore è uomo libero, non deve giocare palla ma deve guidarla in avanti fino ad attirare il diretto avversario di un suo compagno, liberando quest’ultimo dalla marcatura. Il compagno liberato si smarcherà quindi alle spalle del rivale e riceverà il passaggio.

Questo articolo è disponibile solo per gli Abbonati:

  • Se sei già abbonato Accedi per visualizzare l'articolo.
  • Altrimenti visita questa pagina e scopri i nostri Abbonamenti!

 

Share.

About Author

Emanuele Tedoldi

Emanuele Tedoldi, nato a Lecco nel 1995. Ha allenato le categorie Esordienti, Giovanissimi Regionali e Allievi Regionali in vari settori giovanili lombardi, quali SS Luciano Manara, US Folgore Caratese, USD Casateserogoredo. Attualmente è l’allenatore dell’Under 16 Regionali della Pro Sesto di Sesto San Giovanni (MI).