Browsing: Comportamenti Tattici Individuali in fase di possesso

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Possesso: condurre per fissare e separarsi dall’avversario

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho portato sul campo con una squadra di Giovanissimi ma che a parer mio può essere rivolta a tutte le categorie, a partire da quella Pulcini agli Adulti.

Se è vero che a seconda della categoria e delle capacità del gruppo la complessità della proposta potrebbe risultare differente, lo scopo è quello di *introdurre, nella fase di attivazione della seduta, i comportamenti del condurre per fissare e del separarsi dal diretto avversario (vedremo tra poco come).

*destrutturare la situazione con l’obiettivo di facilitarne la comprensione e ricreare le condizioni per cui i giocatori possano sperimentarla tantissime volte (rispettando il principio delle propensioni).

Osservazione: la proposta prende spunto da un’altra già pubblicata su Ideacalcio, alla quale è stata tolta una parte di complessità per facilitare ancor di più la comprensione per i giocatori.
FOCUS COMPORTAMENTI TATTICI INDIVIDUALI

condurre per fissare: condurre fintanto che l’attenzione dell’avversario – che sta marcando il mio compagno – si fissa su di me (distogliendosi dal mio compagno)
separarsi dall’avversario non finendo nel cono d’ombra del difendente: i modi per separarsi dal diretto avversario (con l’accortezza di non finire nel suo cono d’ombra) possono essere diversi, come ad esempio: utilizzo dei contromovimenti, semplice ricerca della zona luce(qualora il mio avversario si concentri molto presto sul portatore) o utilizzo dell’avversario come appoggio per ricavarsi tempo e spazio 
[..]
COMPORTAMENTI TATTICI INDIVIDUALI EMERGENTI

muoversi alle spalle delle linee di pressione
orientamento del corpo (per vedere meglio il comportamento del difensore alle sue spalle)
percezione dell’intorno

Articoli Premium
By 0

CTI, Possesso di Progressione 3c3+2J: muoversi per liberare spazio e contromovimenti per liberarsi

Si tratta di un Possesso di Progressione con sviluppo in situazione “micro”, utile ad introdurre – in un primo momento della seduta – diversi comportamenti individuali e collettivi che andranno poi osservati in proposte a più alta complessità. 

Il focus dell’esercitazione, personalmente, ho voluto spostarlo su un paio di comportamenti tattici individuali ma, come vedremo, ne emergeranno tanti altri, sia a livello individuale che collettivo. 

FOCUS COMPORTAMENTI TATTICI INDIVIDUALI RICERCATI

contromovimenti per liberarsi: utilizzo dei vari contromovimenti (lungo-corto, corto-lungo, fuori-dentro, dentro-fuori) per liberarsi dalla marcatura dell’avversario diretto
muoversi per liberare spazio: uno spazio potrà dirsi effettivamente liberato solo nel momento in cui l’avversario – che stava occupando tale spazio – viene portato, dal movimento di un attaccante, fuori posizione

COMPORTAMENTI TATTICI INDIVIDUALI EMERGENTI

smarcamento in appoggio
terzo uomo 
giocare alle spalle delle linee di pressione
riconoscimento della propria funzione (attrattore o invasore)
marcatura uomo contro uomo

COMPORTAMENTI COLLETTIVI EMERGENTI

scaglionamento a differenti altezze 
mobilità, occupazione e ri-occupazione dello spazio di gioco

Articoli Premium
By 0

Situazione di gioco 3c1+1: orientamento del corpo e percezione dell’intorno

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione ideata e portata sul campo con una squadra di Giovanissimi e rivolta a mio avviso a tutte le categorie, a partire da quella Pulcini fino agli Adulti, seppur con finalità differenti. Mentre coi più grandi può essere un’idea da inserire nella fase di attivazione, utile magari per riprendere in forma semplificata alcuni concetti, coi più piccoli può servire per familiarizzare ed introdurre ad alcuni comportamenti che, in forma semplificata, emergeranno in modo più frequente. 

La proposta l’ho personalmente inserita proprio nella fase di attivazione per introdurre e osservare principalmente due comportamenti individuali in fase di possesso: 

il corretto orientamento del corpo (in fase di ricezione)
la percezione dell’intorno (prima di entrare in possesso della sfera)
In questo genere di proposte, dove l’obiettivo è quello di richiamare e riprendere comportamenti in teoria già conosciuti, ritengo sia utile massimizzare il tempo a disposizione, offrendo un buon numero di ripetizioni (consiglio quindi, anche a seconda del numero di elementi a disposizione, di predisporre la proposta su due campi).

COMPORTAMENTI EMERGENTI

muoversi tra le linee
terzo uomo

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Possesso: orientamento del corpo e percezione del lato cieco

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho portato sul campo con una squadra di Giovanissimi ma che a parer mio può essere rivolta a tutte le categorie, a partire da quella Esordienti agli Adulti.

Se è vero che a seconda della categoria e delle capacità del gruppo la complessità della proposta potrebbe risultare differente, lo scopo è quello di *introdurre, nella fase di attivazione della seduta, il corretto orientamento del corpo e la percezione dell’intorno; in particolare, nel contributo di oggi, ci soffermeremo sulla percezione del lato cieco, alle nostre spalle. 

*destrutturare la situazione con l’obiettivo di facilitarne la comprensione e ricreare le condizioni per cui i giocatori possano sperimentarla tantissime volte (rispettando il principio delle propensioni).

FOCUS COMPORTAMENTI TATTICI INDIVIDUALI

orientamento del corpo: posizionandosi correttamente – vedendo palla e giocata successiva – sarà possibile aumentare la percezione dell’intorno
percezione dell’intorno e del lato cieco: raccogliere informazioni dall’ambiente – in particolare sul comportamento degli avversari e dei compagni – prima di entrare in possesso del pallone -> questo allo scopo di guadagnare tempo e velocizzare la giocata successiva

COMPORTAMENTI EMERGENTI

ricevere col piede più lontano
terzo uomo
apparire uomo libero

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Possesso: contromovimenti e muoversi per liberare spazio

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho portato sul campo con una squadra di Giovanissimi ma che a parer mio può essere rivolta a tutte le categorie, a partire da quella Esordienti agli Adulti.

Se è vero che a seconda della categoria e delle capacità del gruppo la complessità della proposta potrebbe risultare differente, lo scopo è quello di *introdurre, nella fase di attivazione della seduta, l’utilizzo dei contromovimenti per liberarsi dell’avversario e il muoversi per liberare spazio (uno spazio può definirsi liberato solamente nel momento in cui viene portato fuori posizione il difendente che lo occupava).

*destrutturare la situazione con l’obiettivo di facilitarne la comprensione e ricreare le condizioni per cui i giocatori possano sperimentarla tantissime volte (rispettando il principio delle propensioni).
[..]
FOCUS COMPORTAMENTI TATTICI INDIVIDUALI

contromovimenti e muoversi per liberare spazio: se sono marcato stretto dall’avversario potrò utilizzare uno dei contromovimenti a disposizione (lungo-corto, fuori-dentro, dentro-fuori; il corto-lungo, considerata la poca profondità a disposizione, non so quanto potrebbe risultare efficace) per ricavarmi tempo e spazio per ricevere; in alternativa potrò provare a cambiare settore (tagli e incroci) al fine di ricevere ugualmente palla e allo stesso tempo di liberare lo spazio per un mio compagno.

COMPORTAMENTI EMERGENTI

ricevere col piede più lontano
giocare, con e senza palla, alle spalle delle linee avversarie
orientamento del corpo (una volta ricevuta palla si avranno pochissimi secondi per finalizzare l’azione)

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Possesso: riconoscimento della propria funzione, attiro o invado

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho portato sul campo con una squadra di Giovanissimi ma che a parer mio può essere rivolta a tutte le categorie, a partire da quella Pulcini agli Adulti.

Se è vero che a seconda della categoria e delle capacità del gruppo la complessità della proposta potrebbe risultare differente, lo scopo è quello di *introdurre, nella fase di attivazione della seduta, il riconoscimento della propria funzione, legato inevitabilmente alla percezione dell’intorno.

*destrutturare la situazione con l’obiettivo di facilitarne la comprensione e ricreare le condizioni per cui i giocatori possano sperimentarla tantissime volte (rispettando il principio delle propensioni).

A seconda del numero di giocatori possiamo pensare di sviluppare la proposta su uno o due campi di gioco, aumentando in questo modo il numero di ripetizioni per ogni giocatore.

FOCUS COMPORTAMENTI TATTICI INDIVIDUALI

riconoscimento della propria funzione: attrattore (attira linee di pressione ed apre varchi) o di invasore (possibilità di invadere in conduzione gli spazi liberi alle spalle delle linee di pressione) . Il riconoscimento della propria funzione è legato (come detto in precedenza) alla percezione dell’intorno; la capacità, in questo caso, di osservare il comportamento dei difensori alle sue spalle

COMPORTAMENTI EMERGENTI

orientamento del corpo (utile a percepire maggiori informazioni)
terzo uomo

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Possesso: Smarcamento in appoggio e di rottura

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho utilizzato nel corso di questa stagione con una squadra Giovanissimi e che è a mio parere rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica, Adulti compresi.

Si tratta di uno Small Sided Games che può essere utilizzato per svariati obiettivi e con diverse finalità. Personalmente, l’ho utilizzato nella seduta di giovedì 27 agosto per introdurre ai comportamenti o, per meglio dire, “conoscere per RI-conoscere”; in sostanza, prendere confidenza con un principio, in forma facilitata, affinché sia riconosciuto in forma macro (nei contesti a complessità maggiore).

La proposta, seppur contenga elementi di tattica collettiva (che successivamente accenneremo), l’ho ideata per concentrarmi su dei comportamenti tattici individuali in fase di possesso:

smarcamento in appoggio
smarcamento di rottura
orientamento del corpo e percezione dell’intorno

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Possesso: percezione dell’intorno e orientamento del corpo

Comportamenti Individuali in Fase di Possesso: orientamento del corpo e percezione dell’intorno
Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho portato sul campo con una squadra di Giovanissimi ma che a parer mio può essere rivolta a tutte le categorie, a partire da quella Pulcini agli Adulti.

Se è vero che a seconda della categoria e delle capacità del gruppo la complessità della proposta potrebbe risultare differente, lo scopo è quello di *introdurre, nella fase di attivazione della seduta, i comportamenti della percezione dell’intorno e dell’orientamento del corpo.

*destrutturare la situazione con l’obiettivo di facilitarne la comprensione e ricreare le condizioni per cui i giocatori possano sperimentarla tantissime volte (rispettando il principio delle propensioni).

A seconda del numero di giocatori possiamo pensare di sviluppare la proposta su uno o due campi di gioco, aumentando in questo modo il numero di ripetizioni per ogni giocatore.
[..]
E’ nato prima l’uomo o la gallina? 

E’ questa una delle domande che mi pongo quando parlo o scrivo di orientamento del corpo e percezione dell’intorno: il giocatore, deve prima percepire o orientarsi correttamente per percepire? 

Partendo dal presupposto di come questi siano due comportamenti tattici individuali indissolubili, il corretto orientamento del corpo permette sicuramente al giocatore di percepire “meglio”, di raccogliere maggiori informazioni di ciò che lo circonda: posizione di avversari e compagni in soprattutto.

E’ altrettanto vero però, che i giocatori di talento, quelli in grado di vedere soluzioni che il resto della squadra fatica a riconoscere, sono in grado di percepire e scegliere ancor prima di entrare in possesso della sfera; anche quando il loro orientamento del corpo farebbe presagire ad un possibile errore…

1 2