Lavoro Organico con la Palla: Lavoro Integrato tra Possesso Palla e CCVV

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Es.Atletica col pallone: lavoro intermittente tra possesso palla e ccvv

Premessa

Quest’esercitazione, che ho ritrovato in una mia vecchia raccolta di 4 anni fa, ricordo che la vidi in qualche video (dopo 4 anni non ricordo dove l’avevo vista fare e questa premessa ritengo sia d’obbligo visto che non mi prendo i meriti per questo lavoro) e la proposi con enorme successo. Io ho aggiunto solo qualche variante nel corso del tempo

Svolgimento

Campo di gioco: metà campo
Giocatori coinvolti: almeno 12
Palloni: in gran numero
Altro materiale: 6 ostacoli di 40cm

Es. Atletica col Pallone Lavoro Intermittente Possesso e CCVV

All’interno di una metà campo si collocano 6 ostacoli come da figura, 4 in prossimità degli angoli del campo e 2 attaccati al centro del campo.
Due squadre da 6 giocatori (6v6, ma possiamo giocare anche 7v7 o al massimo 8v8) si fronteggiano in un possesso palla a tema, dove l’obiettivo principale è lo smarcamento.
Si ottiene difatti 1punto trasmettendo palla ad un compagno con la palla che passa tra un ostacolino. Fin quì nulla di nuovo …

Al termine dei 3′ di gioco il mister fischia e le 2 squadre si portano davanti all’ostacolo (A).
Da quì, una squadra per volta, si esegue la seguente esercitazione:
-salto ginocchia al petto a superare (A)
-ci si porta in (B), salto laterale
-ci si porta dietro (C) e balzo ginocchia al petto superando l’ostacolo
-si corre verso (B), salto laterale
-ci si porta dietro (D) e lo si salta ecc…

L’esercitazione termina in (A)
L’uscita dal centro del campo all’esterno è LENTA, mentre l’entrata è VELOCE

Es. Atletica col Pallone Lavoro Intermittente Possesso e CCVV(2)

La squadra che ha vinto il possesso palla decide se iniziare per prima o far cominciare l’altra squadra.
Terminata l’esercitazione per entrambe le squadre si recupera 1′-1’30” (a seconda del tempo impiegato per completare la parte ” a secco” dell’esercitazione) e poi si riparte col possesso palla.

NOTE E OSSERVAZIONI

-Il doppio ostacolo al centro del campo serve per non scontrarsi durante la parte fisica, in quanto capiterà che 2 giocatori della stessa squadra si incrocino nel mezzo, con un giocatore che entra ed uno che esce. Col doppio ostacolo anche se 2 giocatori si incrociano hanno comunque un ostacolo a testa da poter saltare

-Il numero di serie dipende dalla categoria con cui lavoriamo e dal campionato che affrontiamo
-E’ chiaro che aumentando o diminuendo il numero di componenti per squadra il carico fisico cambia e di ciò dovremmo tenerne conto sia in un senso sia nell’altro

-Possiamo anche aumentare o diminuire le dimensioni del campo di gioco
-Possiamo giocare a tocchi liberi o a tocchi vincolati

-Possiamo utilizzare anche 1 o 2 Jolly se vogliamo facilitare il mantenimento del possesso
-Possiamo aumentare o diminuire il tempo di lavoro del possesso palla

Puoi rimanere ogni giorno aggiornato sui nuovi contributi di Ideacalcio seguendomi alla pagina Facebook Ideacalcio

Credit Immagine: http://www.pronosticicalcioscommesse.com/wp-content/uploads/2013/07/Chelsea-manager-Jose-Mourinho-814211.jpe

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

3 commenti

  1. Avatar

    Questa allena sia potenza aerobica che forza giusto? Giusta per una categoria allievi? Potrebbe esser giusto fare 3-5 serie di ostacoli? Fra un “blocco “e l altro cioe’possesso +ccvv quanto recupero? Alla fine scarico colonna ok?

    • Avatar

      dipende anche dal tipo di categoria (provinciali, regionali, nazionali). Direi comunque che si potrebbe lavorare con 8′ di lavoro, recupero 4′ (recupero attivo o passivo, da decidere anche in base alle condizioni meteo), x2-3 serie (dipende dal livello dei ragazzi). Al termine si, recupero e scarico colonna

Leave A Reply