Tagli e Conclusioni a Rete: Tempi e Modalità per Attaccare la Profondità

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Tagli e Conclusioni a Rete: Tempi e Modalità per Attaccare la Profondità

Nell’articolo di oggi rivediamo aggiornata una proposta pubblicata per la prima volta su Ideacalcio nel settembre 2012. Si tratta di un esercizio utile ad allenare l’attacco della profondità, mediante tagli, e la conclusione in porta. Le categorie di riferimento sono quelle dell’attività agonistica (Adulti compresi).

L’esercitazione si svolge alternativamente a destre e a sinistra. Posizionare quattro sagome a circa 20 metri dalla porta, simulando una linea difensiva (linea del fuorigioco)

Si divide la squadra come da figura:

  • due attaccanti (9) avranno il compito di giocare di sponda ed eseguire i movimenti di avvicinamento e allontanamento alla sfera in modo corretto;
  • i restanti giocatori, ognuno con un pallone, si dividono sulla due fasce e saranno coloro che andranno al tiro

 

  • Taglio Convergente

La prima tipologia di taglio che prendiamo in esame è il taglio convergente. Il giocatore(9) esegue un contromovimento sul lungo e riceve palla dall’esterno per poi scaricare su (10).
L’attaccante (9) esegue una mezzaluna verso il centro del campo liberando la linea di passaggio al compagno 10 che verticalizza sul taglio convergente dell’esterno che va alla conclusione.

Allenare i tagli per il tiro in porta

  • Taglio alle Spalle del Difensore

La seconda tipologia di taglio che prendiamo in esame è il taglio alle spalle del difensore preceduto da un movimento in ampiezza. La preparazione della sequenza è simile a tutte tre le varianti.
L’esterno gioca palla partendo da una posizione più interna al campo; la punta viene incontro e scarica su 10 (sempre contromovimento prima e mezzaluna poi); l’esterno deve trovare i tempi corretti per attaccare prima l’ampiezza, con un movimento fuori, e poi con un taglio convergente andare a ricevere in profondità il passaggio del compagno.L’esterno conclude sempre con un massimo di 2 tocchi.

  • Corsa in Orizzontale e Attacco della Profondità

La terza tipologia di attacco alla profondità non è un vero e proprio taglio.
L’esterno dopo aver giocato palla sulla punta comincia una corsa in orizzontale sulla linea difensiva (rappresentata dalle 4 sagome) fino al momento in cui 10 carica l’arto per il passaggio in profondità; questo è il segnale per l’esterno di attaccare la profondità e ricevere la verticalizzazione e andare alla conclusione.

Osservazioni: l’esercizio mira ad allenare la conclusione a rete ma l’attenzione maggiore va sicuramente data ai tempi e ai modi per attaccare e ricevere in profondità.
La difficoltà maggiore è rappresentata dai tempi delle giocate, a cominciare dal sincronismo tra passaggio in profondità e scelta del tempo di attacco alla profondità.
Le sagome non rappresentano solamente un’interferenza per la verticalizzazione, ma un limite per l’esterno che non dovrà farsi trovare oltre la linea difensiva nel momento della verticalizzazione.

 

Foto: https://www.elespanol.com

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply