Atletico Madrid: attivazione tecnica con la guida della palla

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Atletico Madrid: attivazione tecnica con la guida della palla

Nell’articolo di oggi rivediamo aggiornato un esercizio (pubblicato originariamente su Ideacalcio nel 2015) utilizzato e proposto dall’Atletico Madrid di Diego Simeone.
Si tratta di un’attivazione tecnica in cui l’obiettivo è la guida della palla.

La proposta è interessante poiché ha diverse possibili varianti e può essere dunque modificata nel corso di varie sedute o all’interno del medesimo allenamento. Un esercizio che può essere rivolto al settore giovanile oltre che agli adulti.

Tempi di Lavoro utilizzati dall’Atletico Madrid: 10′ x 2 volte.

Il numero di giocatori impiegati può essere variabile, così come la distanza tra un cono e il successivo.

I giocatori si posizionano come da figura, con gli elementi numero (1), fila di partenza, in possesso del pallone.

Atletico Madrid Attivazione Tecnica Guida della palla

Il primo giocatore parte in guida della palla, esegue l’esercizio specifico prima di consegnarla al prossimo compagno, prendendone il suo posto e aspettando l’arrivo dell’elemento successivo.

  • guida della palla in slalom
  • guida della palla a zig-zag
  • guida della palla e “veronica/richiamo 180°” sulla sagoma o paletto
  • guida della palla con la modalità suola laterale tra le aste a terra
  • guida della palla disegnando un “8” tra i due coni

 

Foto: https://www.cope.es

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali Élite dell'AC Este

3 commenti

  1. Avatar

    Ciao, complimenti come solito…curiosità…tralasciando google o youtube…hai delle fonti in particolare da dove prendi queste esercitazioni di club ? Mi incuriosiscono parecchio

  2. Avatar
    DiegoFranzoso on

    Ciao Michele, mi fa piacere che i miei contributi siano apprezzati.
    Solitamente, le società professionistiche offrono linee guida e obiettivi individuali e collettivi da perseguire.
    In caso contrario comincerei a preoccuparmi, perchè sarebbe sinonimo di poca professionalità.

    Lavorare coi prof è sicuramente un bel salto, lavori con ragazzi tutti selezionati e motivati e negli esordienti la gestione del gruppo comincia ad essere importante.

Leave A Reply