Esercizio Tecnico-Funzionale: Uscire sull’Esterno di Difesa

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Esercizio Tecnico-Funzionale: Uscire sull’Esterno di Difesa

Nell’articolo di oggi ripropongo aggiornato un esercizio pubblicato per la prima volta su Ideacalcio nel Settembre 2015.

Si tratta di un esercizio tecnico-funzionale (finalità tecniche al servizio di un principio o sotto-principio di gioco) utile con tutte le categorie dell’attività agonistica e utilizzabile già nella messa in azione.

La proposta ricordo bene che nacque da un problema riscontrato nelle prime partite stagionali e che mi era già capitato di osservare con annate differenti (categorie giovanili comunque): l’esterno di difesa, nello scorrimento del pallone all’interno della linea difensiva, da destra a sinistra o viceversa, riceveva il più delle volte sulla stessa linea del centrale di difesa e con 15-20 metri dentro al campo.

Da questa considerazione sono partito per ideare un’esercitazione tecnico-funzionale che abbinasse la qualità del gesto tecnico (in particolare controllo orientato e passaggio) ad un concetto per me piuttosto semplice ed intuitivo.

In molte proposte non sono per la specializzazione dei ruoli. Sono piuttosto favorevole alla conoscenza delle competenze necessarie a svolgere più ruoli, creando una certa duttilità. Magari coi più grandi si può pensare di mantenere i giocatori nella loro posizione.

In questo articolo vediamo due possibili esercizi. I giocatori si dividono sulle due stazioni.

  • Giocatori Rossi

Il giocatore (1) gioca palla al giocatore (2) che riceve e conduce verso la sagoma. Giunto in prossimità della sagoma, il secondo effettua un cambio di direzione di 180° per poi trasmettere al giocatore (3).
Sulla tempo di trasmissione da (2) a (3), il giocatore (4) prende ampiezza e profondità, ricevendo sulla corsa e conducendo sulla porticina.

Prestare attenzione allo stile di corsa del giocatore (4), assicurandosi che lo sguardo sia sempre rivolto verso la palla.

VARIANTE: il giocatore (1) chiama “chiuso” mentre (2) è in prossimità della sagoma;

  • Giocatori Blu

Il giocatore (1) gioca palla a (2) che di prima o a due tocchi restituisce a (1). Il primo a questo punto gioca palla su (3) che a sua volta scarica per (1). Quest’ultimo accorcia in avanti per ricevere lo scarico e servire (4) con un passaggio nello spazio. Il giocatore (4) conduce nella porticina.

Prestare attenzione al tempo di inserimento di (4). Questi deve infatti ricevere palla sulla corsa. Il giocatore (1) deve anche prestare attenzione a chi ricopre il ruolo di (4); non tutti i giocatori saranno dotati delle medesime capacità condizionali.

 

Credit Immagine: https://www.elcomercio.com/

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply