Sequenze di Gioco: Trasmissione-Ricezione nel Sistema di Gioco + VIDEO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Sequenze di Gioco: Trasmissione-Ricezione nel Sistema di Gioco

Oggi vediamo una progressione di alcune sequenze di gioco che ho sviluppato con il mio gruppo di Giovanissimi.
L’obiettivo primario è il miglioramento dei fondamentali tecnici del controllo e del passaggio all’interno del proprio sistema di gioco, riconoscendo quindi:

-un portiere
-un esterno basso
-un esterno alto
-un interno di centrocampo
-un vertice

Progressione che ho anche pubblicato sul mio canale youtube e che potete rivedere a questo Link

Svolgimento

Coinvolgiamo innanzitutto tutti i giocatori, portieri compresi. Già questo è uno dei vantaggi dell’esercizio, in quanto ci permette di impegnare tutti i calciatori nello stesso spazio di gioco e quindi di poterli osservare tutti senza doversi spostare.

La Progressione viene sviluppata in più step

Si inizia sempre col giocatore 1 che gioca sul portiere e si apre sull’esterno dove è presente l’inferiorità numerica.
Come si vede nella figura che segue, su un esterno posizionieremo 2 giocatori mentre sull’altro 1, indicando in questo modo al portiere dove giocare palla (sempre dove vi è superiorità numerica) e al giocatore 1 dove aprirsi.

In questa prima fase simuliamo uno scarico del difensore centrale al portiere e successivo movimento in ampiezza sul corto.
L’azione si sviluppa alternativamente sulle 2 catene di gioco, una volta a dx e una a sx.
Nelle rotazioni si avanza sempre di una posizione.
Il vertice 5 andrà poi nella fila iniziale.

Step 1

Progressione Sequenze di Gioco Trasmissione Ricezione

Il giocatore 2 riceve dal portiere ed esegue un controllo orientato ad aprire per poi trasmettere a 3, venuto incontro dopo contromovimento sul lungo.
Il giocatore 3 scarica su 4 per poi attaccare lo spazio in fascia giocando un 1-2.
Il giocatore 3 trasmette al vertice 5 che si muove in zona luce per il controllo orientato

Nota: è importante che il passaggio tra i giocatori 3 e 4 non sia orizzontale

Step 2

Progressione Sequenze di Gioco Trasmissione Ricezione(2)

Evoluzione dello step precedente; il vertice 5, dopo aver ricevuto palla da 3, gioca un 1-2 con 4 che restituisce sull’inserimento.

In uno step successivo sarà anche possibile che il giocatore 5 giochi l’1-2 con il giocatore 2, mentre il giocatore 4 si muove in fascia.

Step 3

Progressione Sequenze di Gioco Trasmissione Ricezione(3)

Il giocatore 2 riceve dal portiere e gioca a muro con 4 prima di giocare sul movimento in ampiezza di 3.
Il giocatore 3 poi gioca su 5 per il controllo orientato o, variante, gli si porta in appoggio per l’1-2

Step 4

Progressione Sequenze di Gioco Trasmissione Ricezione(4)

Il giocatore 2 riceve e gioca a muro con 3 prima di giocare palla a 4 che chiude in fascia su 3.
Il giocatore 3 poi gioca su 5 per il controllo orientato o, variante, gli si porta in appoggio per l’1-2.

Nota: è importante che il giocatore 4 assuma la corretta postura in fase di ricezione. Utile a ricevere correttamente palla da 2 ma che gli permetta di non perdere il giocatore 3 dal suo campo visivo

Step 5

Progressione Sequenze di Gioco Trasmissione Ricezione(5)

Il giocatore 2 riceve e gioca a muro con il giocatore 4 prima di giocare sul lungo (rasoterra o a parabola) sul vertice 5 che giocherà l’1-2 con l’esterno (giocatore 3) venuto in appoggio

Considerazioni

Oltre ai già citati gesti tecnici e alle sequenze di gioco che verranno sviluppate sulle due catene laterali, la progressione è molto utile per allenare i tempi di gioco, i contromovimenti e il tempo dell’inserimento

 

Credit Immagine: http://www.ultimecalcionapoli.it/wp-content/uploads/2014/03/pep-guardiolas-2nd-training-session-at-bayern-munich-ALLENAMENTO.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

4 commenti

  1. Avatar

    Perché, alla fine della progressione, non inserisci la scelta libera sul tipo di movimento e passaggio da fare? Una volta acquisiti tutti i movimenti, e forti della verbalizzazione, i ragazzi scelgono quale comportamento avere tra tutti quelli imparati….Simone

    • Avatar

      Assolutamente sì. E’ una fase che reputo IMPORTANTISSIMA e non a caso ci dedico la maggior parte del tempo. Questa fase autonoma la utilizzo in ormai tutte le esercitazioni, proprio per stimolare il sistema di percezione-analisi-decisione-esecuzione.
      Proprio oggi ho proposto un’esercitazione totalmente in autonomia, io ho solo guardato e fornito suggerimenti per far capire loro alcuni errori

        • Avatar

          Inizi con alcuni step, dipende dalle capacità dei ragazzi e già alla seconda seduta li propongo tutti. 2-3′ ognuno e la fase finale la più importante, quella in completa autonomia

Leave A Reply