Esercitazioni Tecnico-Funzionali: gioco a un tocco, superare il difensore in superiorità numerica

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Esercitazioni Tecnico-Funzionali: gioco a un tocco, superare il difensore in superiorità numerica

Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione che ho sviluppato con un gruppo di Giovanissimi e che può essere rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica, prime squadre comprese. Volendo aprire una piccola parentesi proprio su quest’ultime, l’esercitazione andrebbe inserito all’interno di una metodologia che esuli dai concetti tradizionali (in cui si allena il giocatore quasi per compartimenti stagni) e che voglia allenare il giocatore (e il gioco) nella sua complessità.

Si tratta di un’esercitazione Tecnico-Funzionale, che vuole coniugare un lavoro tecnico, in questo caso relativo alla trasmissione a un tocco, con una o più situazioni di gioco: in questo caso 2c1 e 3c1.

Campo di Sinistra

I giocatori si posizionano su una sorta di rombo, coi due vertici laterali sfalsati. Gioco sopra-sotto tutto a un tocco. Il giocatore (3) – il laterale più avanzato – innesca il 2c1 all’interno del quadrato e (4), vertice alto, si unisce. Situazione di 3c1 con gli attaccanti che giocano a un tocco per segnare nella porticina. Il difensore non può difendere all’interno dell’area di rigore.

FOCUS

  • posizionarsi ad altezze differenti per muovere palla a un tocco (il concetto viene da prima visto nel rombo e poi successivamente trasferito nella situazione di gioco);
  • gioco e sostengo l’azione dei compagni (rimanere sempre utili per il compagno; il concetto viene visto prima nel rombo e poi nel situazionale)

Campo di Destra

Gioco sopra (al vertice alto), scarico per il sostegno di uno dei due compagni (si alterna un sostegno da dx a uno da sx). Lo scarico viene fatto al centro del triangolo per il compagno che accorcia in avanti per attaccare la giocata del compagno. Sullo scarico, si innesca il 2c1 in attacco con l’obiettivo di conquistare la zona di tiro in qualsiasi modo (azione individuale o in collaborazione). Il difensore difende solo nel primo settore.

FOCUS

  • superare l’ultimo difensore in situazione di 2c1
  • creatività in fase offensiva (azione individuale o sviluppi offensivi rapidi)

 

Osservazione: a metà esercitazione si invertono i giocatori sui due campi di gioco. L’esercizio funziona con le modalità del “torello”: chi sbaglia diventa difensore, chi conclude l’azione esce dal gioco e il più vicino alla situazione si unisce .

 

Credit Immagine: http://i.dailymail.co.uk

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply