Prova di Abilità Tecnica: Guida della Palla

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Prova di Abilità Tecnica: Guida della Palla

Nell’articolo di oggi presento un esercizio che ho ideato ed utilizzato nel corso di questa estate durante un Camp di calcio. L’esercizio è stato inserito nella consueta giornata del venerdì, durante i FIFA GAMES, un pomeriggio di giochi e di prove di abilità tecnica.

L’esercizio potrebbe essere utilizzato in svariati modi:

  • inserendolo in una giornata appunto di giochi (all’inizio o a fine stagione magari);
  • potrebbe essere utilizzato come un test di abilità tecnica da utilizzare in momenti diversi della stagione;
  • con grandi e/o piccoli, adattando la difficoltà alle capacità dei giocatori;

Obiettivo Tecnico: guida della palla

Materiale occorrente: 1 pallone, 6 ostacoli e diversi cinesini

Il giocatore Nero, in possesso del pallone, sceglie autonomamente da dove cominciare l’esercizio, posizionandosi su una delle due porte blu.

Al via dell’istruttore, Nero dovrà far passare la palla sotto i sei rispettivi ostacoli, scegliendo in maniera autonoma il percorso e l’ordine di attraversamento (gli ostacoli non sono quindi numerati). Gli ostacoli hanno però un’unica via d’attraversamento, a seconda del posizionamento dell’ostacolo (non sono attraversabili in entrambe le direzioni – vedesi le frecce rosse).

Gli ostacoli potranno essere anche saltati dal giocatore ma non è tuttavia una richiesta (anzi, potrebbe rivelarsi una perdita di tempo).

Fatta passare la palla sotto tutti e sei gli ostacoli, Nero pone fine all’esercizio uscendo dal campo attraversando una delle due porte blu formate dai coni.

Attenzione. Come si vede dall’immagine, all’interno dello spazio di gioco vengono posizionati diversi cinesini, in prossimità degli ostacoli, creando delle piccole barriere prima, dopo o a lato degli ostacoli. Nero guadagnerà 1 secondo di penalità per ogni ostacolo o cinesino che toccherà durante il suo esercizio.

Il gioco si svolge con la modalità a cronometro. Il mister tiene il tempo impiegato da Nero. Ogni allievo può ripetere l’esercizio quante volte vuole. Al termine del gioco (circa 8-10 minuti) il mister somma i tre tempi più bassi realizzati dalla squadra Nera. Al termine della manifestazione vince questa stazione la squadra che con la somma dei tre tempi avrà realizzato il minutaggio più basso.

OSSERVAZIONE

Il gioco, che può sembrare magari banale, racchiude in realtà diverse difficoltà:

  • la scelta autonoma della strada migliore e più veloce per terminare l’esercizio;
  • la memorizzazione degli ostacoli superati e di quelli ancora da superare;
  • l’abilità tecnica nel condurre la palla con buona destrezza e padronanza;
  • il posizionamento dei cinesini ostacola alcune vie e lascia spiragli rischiosi ma tuttavia più brevi. Spetterà al giocatore scegliere dove dirigersi;
  • un paio di giocatori sono andati “fuori dagli schemi”, scegliendo la strada più corta superando con uno scavino i cinesini;
  • come per tutte le prove a cronometro, l’esercizio crea molta competizione nel voler non solo vincere con la propria squadra, ma nel realizzare il miglior tempo assoluto;
  • l’esercizio ha avuto un tempo medio di percorrenza di circa 22 secondi di media (miglior tempo 18 secondi). Questo a voler dire che la prova non deve essere estenuante o eccessivamente lunga;

Credit Immagine: https://www.hitc.com/

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply