Tecnica Applicata: Tre Esercizi per allenare la Conclusione in Porta

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Tecnica Applicata: Tre Esercizi per allenare la Conclusione in Porta

Nell’articolo di oggi presento tre esercizi che ho utilizzato con un gruppo di Giovanissimi per allenare principalmente la conclusione in porta.

Le tre proposte sono strutturate in maniera simile e sono state utilizzate in tre sedute del Venerdì. Possono essere rivolte a tutte le categorie dell’attività agonistica, prime squadre comprese, e anche alla categoria Esordienti.

I tre esercizi sono relativamente semplici, proprio per spostare il più possibile il focus sulla conclusione in porta. Entrambe le proposte vengono strutturate sotto forma di competizione a squadre, creandone di fatto tre e ruotandole nelle tre stazioni a tempo (6’+6’+6′).

Esercizio Numero Uno – Venerdì 26 Gennaio

Fase Uno Blu: il primo giocatore della fila, senza palla, corre ad aggirare la sagoma per ricevere il passaggio del compagno. Conclusione in porta con un massimo di 2 tocchi (può calciare anche di prima).

Fase Due Rosso: rimessa laterale del giocatore a lato della porta in favore del compagno posizionato dentro al quadrato. Quest’ultimo dovrà calciare in porta avendo tocchi liberi a disposizione ma rimanendo all’interno del quadrato 5×5. La distanza dal quadrato alla porta può variare. Potrà essere collocato fuori area o dentro l’area di rigore.

Fase Tre Nero: passaggio del secondo giocatore della fila tra le gambe del primo compagno. Quest’ultimo, vedendo passare la palla, si fionda su di essa e calcia in porta di prima intenzione da posizione defilata. Il focus in questa stazione è proprio sulla conclusione in porta da distanza ravvicinata ma da posizione defilata; situazione che spesso si verifica in gara,

Esercizio Numero Due – Venerdì 19 Gennaio

Fase Uno Nero: contromovimento lungo-corto e passaggio del possessore al ricevente. Controllo orientato di interno destro a chiudere e tiro in porta di destro. Focus su qualità del primo controllo e rapidità d’esecuzione (tempo brevissimo tra controllo e tiro).

Fase Due Rosso: il giocatore senza palla si muove incontro al possessore, passaggio nello spazio e tiro in porta di prima intenzione. Focus su conclusione in porta, di prima intenzione, da distanza ravvicinata e con portiere probabilmente in uscita.

Fase Tre Blu: gioco a muro in fascia e cross rasoterra di prima intenzione per i due giocatori che hanno concluso. I due giocatori nel mezzo attaccano il primo palo e il dischetto del rigore. Focus su qualità del cross (“il cross va effettuato tagliato“) e sui tempi d’attacco alla porta per i due attaccanti.

Esercizio Numero Tre – Venerdì 12 Gennaio

Fase Uno Blu: conduzione e doppia finta tra le sagome per accentrarsi. Conclusione a giro cercando il secondo palo. In merito vi do un piccolo dato. Nei 18′ in cui le tre squadre si sono alternate in questa stazione, sono state realizzate solamente due reti e si calciava da dentro l’area di rigore. Questo ad indicare la difficoltà nel realizzare questo tipo di conclusione.

Fase Due Nero: passaggio al compagno che me la ferma. Attacco la palla e cerco la conclusione piazzata o di collo piede col sinistro. Il focus è stato spostato sulla conclusione col piede debole (nella grande maggioranza dei casi).

Fase Tre Rosso: passaggio di collo interno-rasoterra al compagno che controlla e calcia in porta. Il possessore deve trasmettere la palla molto forte. Il focus è sulla qualità del primo controllo e sulla conclusione da posizione leggermente defilata.

Credit Immagine: http://cdn.calciomercato.com/images/2016-06/berardi.sassuolo.tiro.2016.750×450.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply