Esercitazioni Destrutturate

Attivazione tecnica: sequenze di gioco nel sistema di gioco

6 Aprile 2016

Nell’articolo di oggi vediamo un esercizio inserito nella fase di attivazione con una squadra di Giovanissimi ma che può essere rivolto a tutte le categorie dell’attività agonistica. La proposta può sembrare banale ma dopo pochi minuti è stato necessario interrompere l’esercizio per una serie di errori che i ragazzi stavano commettendo; perché sono i dettagli a fare la differenza..

Lo scopo dell’esercizio è quello di inserire, già nella fase di attivazione, alcune sequenze di gioco all’interno del sistema di gioco, allenando trasmissioni, ricezioni e guida della palla.  

Giocatori coinvolti almeno 14 di cui 2 portieri.

A metà esercizio invertiamo il lato di gioco dei giocatori, lavorando così con entrambi i piedi. Il portiere avvia il gioco servendo con le mani o coi piedi, il giocatore (1).

Attivazione Tecnica Trasmissione Ricezione Guida della palla

Il giocatore (1) esegue una guida della palla in slalom (modalità libera o vincolata) tra alcuni cinesini per poi eseguire una variazione di velocità. Il giocatore (1), giunto in prossimità della sagoma, esegue un cambio di direzione per poi trasmettere palla a (2).

Il giocatore (2), di prima o a due tocchi, serve il giocatore (3) che ricerca la zona luce uscendo dal cono d’ombra della sagoma. Il giocatore (4) si porta in appoggio a (3) per ricevere e chiudere la triangolazione.

Il giocatore (3) serve (5) che a sua volta, dopo aver controllato palla, trasmette al portiere mediante un passaggio a parabola.

I giocatori avanzano di una posizione dopo ogni passaggio.

L’esercizio si svolge contemporaneamente con due palloni per lato.

Punti chiave

  • Velocità di passaggio di (1) per (2) e di (2) per (3)
  • Tempo di (3) nel ricercare la zona luce (spesso in anticipo)
  • Tempo con cui (4) si porta in appoggio a (3) (spesso statico)
  • Orientamento del corpo di (5) (non “piatto” ma in grado di vedere sia (3) che il portiere)

VARIANTI

  • Il giocatore (2) passa a (4) che serve (3) nello spazio
  • Il giocatore (2) serve (3), che passa a (4) che a sua volta passa a (5). Quest’ultimo esegue un 1-2 con il compagno (3) mossosi a sostegno
  • I giocatori potranno sviluppare in totale autonomia una sequenza di passaggi che rispetti tempi di gioco, di “smarcamento” e di inserimento

Foto: http://www.101greatgoals.com

Lascia un commento

Hai già un account? Accedi