Esercizi di Tecnica

Due esercizi per allenare la conclusione in porta

15 Marzo 2018

Tecnica applicata: esercizi per allenare il tiro in porta

Nell’articolo di oggi vediamo due esercizi utilizzati e ideati con un gruppo di Giovanissimi per allenare principalmente il tiro in porta. Le due proposte sono strutturate in maniera simile e sono state inserite in due sedute differenti del Venerdì (giorno in cui solitamente sposto maggiori attenzioni sulla finalizzazione). Le categorie a cui possono essere rivolti i due esercizi sono quelle dell’attività agonistica (adulti compresi) e degli Esordienti.

I due esercizi sono relativamente semplici proprio per spostare il più possibile il focus sul momento del tiro in porta. Entrambe le proposte vengono strutturate sotto forma di competizione a squadre – creandone di fatto tre – e ruotandole nelle tre stazioni a tempo (6’+6’+6′).

Esercizio Numero Uno – Venerdì 5 Gennaio 2018

Squadra gialla: gioco a muro ravvicinato (a 2m di distanza) e palla alle spalle del compagno (il passaggio nello spazio viene fatto esternamente) che conclude di prima intenzione cercando il secondo palo da posizione defilata. Si cerca per l’appunto di stimolare la conclusione da posizione defilata.

Squadra blu: passaggio di collo-interno-rasoterra da parte del compagno posizionato a lato della porta, in favore del compagno situato al limite dell’area. Controllo e tiro in porta. Ricerca rapidità d’esecuzione. Il passaggio deve essere giocato forte.

Squadra rossa: inserimento tra le sagome e passaggio in profondità del compagno. Controllo di interno sinistro e tiro di sinistro. Non mi interessava allenare i tempi d’inserimento e quindi non ho previsto un gesto tecnico del compagno che effettua il passaggio (per dare il tempo d’inserimento a rosso). Ciò che più mi interessava era allenare la conclusione e il tiro col piede debole (nella grande maggioranza dei casi). Molto spesso in partita si tende a voler rientrare per poi calciare col piede forte.

Esercizio Numero Due – Venerdì 15 Dicembre 2018

Squadra Nera: passaggio arretrato per il compagno che in corsa conclude di prima intenzione. L’errore più grande è quello di cercare la conclusione “a tutta gamba”, non inquadrando nemmeno la porta.

Squadra Blu: gioco a muro e passaggio filtrante sul movimento del compagno (fuorilinea + taglio) che si presenta davanti al portiere per concludere da sotto misura. In questo caso abbiamo curato anche il movimento del giocatore che attacca la profondità. Essendo un movimento non ampio, questi non deve dare le spalle alla palla. Un ruolo importante lo ha il compagno che verticalizza. Il passaggio dovrà essere dosato con la giusta forza.

Squadra Rossa: conduzione in slalom e conclusione di sinistro cercando il secondo palo. Come nell’esercitazione precedente, anche in questo caso mi interessava sollecitare la conclusione col piede debole da posizione decentrata. “L’esigenza” di dover spesso rientrare sul piede forte per calciare in porta, toglie in molti casi la possibilità di concludere in porta per il rientro del difensore.

Foto: http://www.almanaccogiallorosso.it

Lascia un commento

Hai già un account? Accedi