Un Mondo di Giochi: Italian Sniper

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un Mondo di Giochi: Italian Sniper

L’obiettivo di questa rubrica vuole essere quello di proporre diversi giochi (attività ludiche, che dir si voglia) rivolti in particolare al mondo della scuola (sia essa dell’infanzia o media, primaria e secondaria) ma anche a tutte quelle discipline che sono alla ricerca di un momento ludico per rafforzare le relazioni socio-affettive.

Gioco rivolto sia alla scuola primaria che secondaria di primo grado, modulando, come vedremo, le difficoltà delle proposte. “Italian Sniper” è infatti un percorso a blocchi – a stazioni – dove la finalità è in questo caso sempre la stessa: valutare (da parte del docente) la capacità di lancio da parte degli studenti.

Vengono predisposte più squadre, a seconda del numero di giocatori a disposizione. Indicativamente, non andare oltre ai 4-5 elementi per squadra. I giocatori si posizionano su varie stazioni. Ogni stazione ha una difficoltà/obiettivo differente. Le stazioni, così pensate, potrebbero essere rivolte dai 9-10 anni in su. Coi più piccoli vanno molto probabilmente semplificate.

Consiglio di collocare un ostacolino davanti ad ogni squadra, a rappresentare una linea da non superare.

I giocatori blu, impegnati nella prima stazione, dovranno lanciare la palla nel cesto (porta palloni, scatolone, carrello, ecc.) facendola prima rimbalzare nel cerchio. La palla dovrà essere quindi lanciata direttamente nel cerchio e, di rimbalzo, dovrà finire dentro al cesto. Possiamo facilitare questo obiettivo avvicinando il cerchio al giocatore. Il punto lo si ottiene solo nel caso la palla rimanga dentro al cesto (se col rimbalzo esce, non vale).

I giocatori viola, nella seconda stazione, dovranno abbattere un cono posizionato sopra ad una panca. Per farlo avranno a disposizione una pallina. Possiamo facilitare questo obiettivo consegnando un pallone. Il punto viene convalidato solamente qualora il cono cada a terra.

I giocatori rossi, nella terza stazione, dovranno far uscire il cinesino dal cerchio colpendolo con una pallina. Il punto lo si ottiene solo nel caso il cinesino esca dal cerchio (non se viene colpito). Come per la stazione precedente, possiamo facilitare l’obiettivo consegnando un pallone.

I giocatori neri, nella quarta stazione, dovranno far cadere la palla dentro ad un cerchio collocato dietro ad una panchina/plinto. La palla non può toccare la panchina prima di entrare nel cerchio.

Osservazioni: ogni squadra ottiene 1 punto ogni qualvolta riesca a raggiungere l’obiettivo. A tempo le squadre ruotano nelle varie stazioni.

Possiamo aumentare o diminuire la difficoltà avvicinando o allontanando la linea di lancio ai bersagli.

Vince la squadra che realizza il maggior numero di punti; oppure si assegnerà un vincitore per ogni stazione (ad esempio: quale squadra ha fatto più punti nella prima stazione? e nella seconda? ecc.).

Ogni punto realizzato andrà contato ad alta voce (questo per evitare imbrogli).

Oltre all’aspetto ludico, le finalità possono essere:

  • Schemi motori di base: lanciare
  • Sperimentare varie tecniche di lancio: di rimbalzo, teso a media altezza e verso terra, a parabola
  • Qualora gli obiettivi siano ambiziosi, superare quel piccolo senso di frustrazione e ricercare con determinazione l’obiettivo

 

 

 

Foto: https://it.businessinsider.com

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali Élite dell'AC Este

Leave A Reply