Allenamenti distanziati e individuali u11 – seduta allenamento N6 (calciare)

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Allenamenti distanziati e individuali u11 – seduta allenamento N6

Nell’articolo di oggi vediamo (sesto appuntamento) l’intera seduta svolta in questo forzato periodo di “allenamenti individuali/distanziati”. Si tratta di tre attività, tutte sotto forma di competizione, che ho utilizzato con la categoria u11 e il cui focus è sul calciare.

Nell’ultima parte dell’articolo troverete anche il video dove vengono presentate e osservate le esercitazioni svolte sul campo.

Primo Esercizio

Obiettivo: passaggio di collo interno piede e a parabola

Sotto-obiettivo: ricezione su palla tesa o alta

Vengono formate due squadre, divise a loro volta tra le due estremità opposte dell’esercizio. La distanza è piuttosto variabile (dipende come sempre da numerosi fattori).

Il giocatore (a) effettua un terzo tempo a un piede nei tre cerchi, superando l’ostacolino ed entrando nel quadrato. Qui dovrà ricevere il passaggio di (b) rimanendo all’interno del quadrato per ottenere 1 punto.

Il passaggio di (b) dovrà passare sotto il nastro, posizionato alla massima altezza tra due paletti, con la palla che potrà effettuare al massimo un rimbalzo prima di entrare nel quadrato. In un secondo momento viene tolta la possibilità del rimbalzo e la palla dovrà arrivare direttamente nel quadrato.

A metà esercizio l’obiettivo viene spostato sopra il nastro, col passaggio che a questo punto dovrà prevedere una traiettoria a parabola piuttosto che tesa.

Secondo Esercizio

Obiettivo: passaggio a parabola

Sotto-obiettivo: ricezione su palla alta e tiro in porta

Il giocatore (a) effettua un passaggio a parabola per (b) – col passaggio che dovrà cadere all’interno del quadrato – che controlla e, rimanendo all’interno del quadrato, calcia in porta con un massimo di 3 tocchi.

VARIANTE

Il giocatore (b) ferma la palla per (a) che sopraggiunge per calciare in porta dall’interno del quadrato, mentre (b) attacca l’eventuale ribattuta del portiere.

Terzo Esercizio

Obiettivo: calciare (trasmissione e tiro in porta)

Sotto-obiettivo: ricezione

Vengono delimitati due triangoli di dimensioni variabili. Le porte vengono zonate orizzontalmente, a circa metà altezza, da un nastro.

Il giocatore (a) trasmette a (b) che passa a (c) che calcia in porta dopo aver controllato la palla verso il centro. La porta è zonata. Il gol vale solamente sotto il nastro. Al primo gol di una delle due squadre, l‘obiettivo viene spostato sopra il nastro e così via.

VARIANTI

  • Il giocatore (c) lascia sfilare la palla e calcia in porta
  • Il giocatore (c) scarica al centro del triangolo per la conclusione in corsa di (b)
  • Il giocatore (c) gioca per (a), che si muove sotto la linea della palla, per la conclusione di quest’ultimo

Il video delle proposte svolte sul campo

 

 

Foto: https://www.quotidiano.net

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply