Possesso Palla: Gioco alle spalle della Pressione, Muovere palla da una zona all’altra

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Possesso Palla: Gioco alle spalle della Pressione, Muovere palla da una zona all’altra

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho utilizzato nel corso della passata stagione con un gruppo di Giovanissimi e che è quindi rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica.

Prime Squadre comprese? Dipende..

Se inserita all’interno di una metodologia operativa che preveda un lavoro per Principi di Gioco, piuttosto che per schemi, è senz’altro un’ottimo mezzo allenante anche per i più grandi.

Il numero di giocatori coinvolti contemporaneamente è di 10 (noi l’abbiamo sviluppata su due campi contemporaneamente). Il numero di elementi è comunque variabile e non rigido.

Formiamo due squadre da 4 giocatori ciascuna e scegliamo innanzitutto i nostri 2 Jolly che saranno il Portiere, ormai indispensabile nella costruzione della manovra, e un Centrocampista (Rosso).

Il campo di gioco viene diviso orizzontalmente in tre zone uguali. Le dimensioni, come sempre, dipendono dal livello tecnico-tattico dei propri giocatori.

I giocatori sono inizialmente zonati e schierati in posizione, con una coppia di difensori nel primo settore e una coppia di centrocampisti nel secondo. In alternativa, una coppia di centrocampisti nel primo settore e una coppia di attaccanti nel secondo. Attenzione, con palla in zona 1, sarà possibile interscambiarsi con un compagno del settore adiacente, a patto che la struttura posizionale di partenza resti invariata.

Situazione di 2c2+P+J nella prima zona, venendosi quindi a creare una situazione di 4c2. Dalla prima zona si può uscire in due modi:

  • in conduzione con uno dei 2 difensori (“che ci sono in quel momento, non è importante chi siano“; questo grazie agli interscambi di posizione)
  • o col passaggio del Jolly (si simula il play che si abbassa in zona di costruzione).

Conquistata la zona centrale, tutti i giocatori sono liberi di muoversi. Anche il (P) potrà salire per partecipare alla manovra.

L’obiettivo successivo è quello di trovare un passaggio nella terza zona, per un compagno che si alza, attirare gli avversari in zona 2 e 3, per poi muovere velocemente palla e farla tornare al portiere in zona 1 (1 punto). Anche in zona 3 i giocatori si potranno muovere liberamente.

Il Problema sarà quello relativo a quando alzarmi nella terza zona. Volendo, potrei anche trovare un passaggio in zona 3 dalla zona 1. Andrà valutata la doppia possibilità di essere d’aiuto al possessore smarcandomi vicino o lontano dalla palla. E quanto lontano? Dipende dalla posizione dei compagni e degli avversari.

Riconquistata palla, giocarla velocemente al portiere (consolidamento del possesso in Fase di Transizione Positiva).

Varianti:

  • tocchi liberi
  • 2 tocchi al centro
  • tocchi liberi in zona 1 e 3, un tocco nella zona centrale (gioco e sostengo).

Principi di Gioco ricercati:

  • creare ulteriore superiorità numerica in zona di costruzione
  • uscita dalla prima zona di costruzione utilizzando la conduzione dei difensori centrali o il play che si abbassa
  • ricerca della superiorità posizionale in zona 2 e zona 3
  • giocare alle spalle delle linee avversarie (uno dei cardini del gioco di posizione)
  • consolidamento del possesso in fase di transizione positiva

Credit Immagine: http://www.corrieredellosport.it/foto/calcio/serie-a/napoli/2015/07/19-2541337/napoli_pausa_sigaretta_per_sarri_nella_seduta_mattutina/?cookieAccept

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply