FC Barcellona – Guardiola: interval training

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

FC Barcellona – Guardiola: interval training

Nell’articolo di oggi vediamo una proposta utilizzata dallo staff di Guardiola e Villanova ai tempi di Barcellona.

Curioso – o forse no – notare come la palla non sia presente e di come il lavora a secco (senza la palla) non debba quindi essere condannato; andranno sempre valutati il contesto e la categoria con cui ognuno di noi opera.

Lo spazio necessario è all’incirca metà campo.

  • Il giocatore (a) effettua uno skip tra alcune aste a terra → entrata e uscita a zig zag tra due coni → accelerazione di circa 40m → 40m per portarsi alla posizione (b) in corsa leggera
  • Il giocatore (b) effettua 5 piegamenti sulle braccia → corsa balzata → accelerazione → 40m per portarsi alla posizione (a) in corsa leggera
  • Il giocatore (c) effettua 5 addominali → salto dell’ostacolo → accelerazione → 30m per portarsi alla posizione (d) in corsa leggera
  • Il giocatore (d) esegue degli esercizi con la palla medica da 5 kg → accelerazione → 30m per portarsi alla posizione (c) in corsa leggera

Interval Training Barcellona

Tempo di lavoro: 3 minuti circa. 5 serie
Tempo di recupero: 2 minuti e mezzo

  • 1a serie: a-b-c-d
  • 2a serie: c-d-a-b
  • 3a serie: a-b-c-d
  • 4a serie: c-d-a-b
  • 5a serie: a-b-c-d

Considerazioni personali

Questo genere di lavoro, personalmente, ritengo possa essere un buon mezzo esclusivamente per l’attività agonistica. Come categorie di riferimento direi indicativamente dagli Allievi agli adulti, valutando molto attentamente non solo i tempi di lavoro e di recupero, ma anche la corretta esecuzione degli esercizi proposti. 

Credit Immagine: http://www.vip.it

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali Élite dell'AC Este

2 commenti

  1. Avatar
    Giovanni Di Martino on

    Ciao Diego, e sempre complimenti per tutto (io posto un commento ogni 100 anni, ma seguo sempre Te come tutto quanto).
    Ti faccio una domanda, sarebbe interessante sapere questo circuito lo facessero durante la stagione (tipo come lavoro di forza infrasettimanale come i gradoni di Zeman del martedì o le ripetute in salita di Arcelli a Varese, il c.d. “effetto Fascetti”) oppure come lavoro a secco durante la preparazione, che comunque loro facevano molto integrata se non sbalgio.

    • Diego Franzoso
      Diego Franzoso on

      Ciao Giovanni,
      grazie innanzitutto per i complimenti.
      Se non ricordo male – perché è un lavoro molto datato – si trattava di un lavoro inserito in una pianificazione settimanale durante la stagione (non durante il periodo pre-agonistico).
      Ma prendila con le molle come informazione (è passato un bel po’ di tempo)