“L’Angolo del Preparatore”: Affrontare la Settimana Tipo con 5 Sedute a Disposizione, di Mattia Tessarin

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“L’Angolo del Preparatore”: Affrontare la Settimana Tipo con 5 Sedute a Disposizione, di Mattia Tessarin

In questo primo articolo di stagione voglio proporre una soluzione per tutti coloro che durante la fase agonistica si allenano 5 volte a settimana: martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato.

Secondo il mio parere è importante dare spazio per la maggior parte della seduta a lavori con l’utilizzo della palla ma inserire qualche lavoro senza palla è altrettanto importante per la prevenzione e per raggiungere quella prestazione fisica ottimale.

  • Domenica

Match

  • Lunedì

Giorno di riposo

  • Martedì

Attivazione

Corsa libera, andature e mobilità articolare 10’-12’ minuti. Core stability e un semplice lavoro per arti superiori di 15’ minuti.

Intermittente con corsa blanda e leggeri allunghi di 12-15 secondi per 5-6 ripetizioni.

Parte centrale

Lavoro tecnico e tattico con il mister 2 per 10’ minuti con 1’30” di recupero.

Fartlek specifico 8-10 minuti con stimoli sui 30” 20” 10” secondi.

Parte finale

Defaticante

  • Mercoledì

Attivazione

Protocollo Fifa 11+ (articolo già proposto in passato). Lavoro propriocettivo su tavolette, cuscini e bosu con utilizzo dell’attrezzo. Andature di tipo reattivo elastiche

Parte centrale

Questa parte viene dedicata al lavoro di forza funzionale con approccio preventivo e mantenimento muscolare. Successivamente una parte di lavoro sulla forza specifica del calciatore come per esempio:

sprint su 10 – 15- 20 metri per 3-6 serie con recuperi di 15”-30” secondi svolti in linea, cambi di direzione oppure a navetta. Oppure si può optare per un lavoro con la palla svolto ad altissima intensità come potrebbe essere un 4 contro 4 con sponde più 2 portieri (gabbia classica).

Parte finale

Defaticante

  • Giovedì

Attivazione

Riscaldamento pre-partita

Parte centrale

Gara amichevole con una squadra di categoria inferiore dove i giocatori faranno 45’ minuti di gioco a testa. Se occorre in aggiunta si può inserire un lavoro intermittente in linea o con cambi di direzione per completare il lavoro metabolico.

Parte finale

Defaticante

  • Venerdì

Esercitazioni prettamente dedicati alla velocità e rapidità.

  • Sabato

Reattività e psicocinetica

 

 

Credit Immagine: https://it.eurosport.com/

Share.

About Author

Mattia Tessarin

Laureato in Scienze Motorie presso l’Università di Ferrara • Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’attività Motoria Preventiva e Adattata presso l’Università di Ferrara • Master in Teoria e Tecniche della Preparazione Atletica nel Calcio presso l’Università di Pisa • Abilitato FIGC Preparatore Atletico Settore Giovanile • Abilitato FIGC Allenatore di Base UEFA B • Tecnico qualificato “Istruttore di scuola calcio” CONI-FIGC • Docente di Educazione Fisica (supplenza)