“L’Angolo del Preparatore”: Allenamento Condizionale con Attacco della Porta, di Mattia Tessarin

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“L’Angolo del Preparatore”: Allenamento Condizionale con Attacco della Porta

Nell’articolo di oggi voglio proporvi un’esercitazione mista, dove possiamo lavorare sia sull’aspetto tecnico e tattico ma anche su quello condizionale. La proposta può essere utilizzata da tutte le categorie dell’attività agonistica.

Dividiamo i giocatori in quattro squadre di ugual numero. In figura le squadre sono composte da 6 giocatori così posizionati sul campo:

  • Squadra blu attacca la porta di destra
  • Squadra bianca attacca la porta di sinistra
  • Squadra gialla e rossa, lavorano su passaggio, ricezione e cross (per semplicità illustrativa sono stati inseriti solamente 3 giocatori)

La squadra posizionata per il cross da sempre inizio all’esercitazione. La fila gialla e rossa giocano palla al loro compagno posto ad una distanza di un massimo di 30 metri; gioco a muro e cross diretto nell’area di rigore.

I giocatori posti sul cerchio di centrocampo dovranno in allungo raggiungere l’area per andare alla conclusione a rete.

Qui il mister avrà modo di intervenire in modo dettagliato nei momenti di pausa per correggere alcune situazioni di attacco porta o cross.

Nel frattempo, i giocatori posti nel rettangolo rosso dovranno, allo start, effettuare una corsa in allungo di circa 50 metri per posizionarsi nella fila di partenza per attaccare la porta.

Si può decidere di far lavorare le squadre utilizzando ripetizioni di lavoro oppure a tempo. Il mio consiglio è quello di lavorare a tempo per circa 6 minuti a squadra per un totale di 3 serie con recuperi di 2 minuti.

Questa esercitazione può essere proposta già il primo giorno della settimana.

Il numero di giocatori impiegati è elevato (26 in figura), ma può comunque essere adattata anche con numeri minori.

  • La possiamo sviluppare su metà campo riducendo la fase di allungo su 30 metri oppure
  • Utilizzando una sola porta con allungo di 50 metri velocizzando la fase del cross
  • Possiamo in seguito inserire una squadra che difende a 2 o 3 giocatori

 

Credit Immagine: https://www.mirror.co.uk/

Share.

About Author

Mattia Tessarin

Laureato in Scienze Motorie presso l’Università di Ferrara • Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’attività Motoria Preventiva e Adattata presso l’Università di Ferrara • Master in Teoria e Tecniche della Preparazione Atletica nel Calcio presso l’Università di Pisa • Abilitato FIGC Preparatore Atletico Settore Giovanile • Abilitato FIGC Allenatore di Base UEFA B • Tecnico qualificato “Istruttore di scuola calcio” CONI-FIGC • Docente di Educazione Fisica (supplenza)

Leave A Reply