“L’Angolo del Preparatore”: Il Warm Up Pre-Partita, di Mattia Tessarin

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“L’Angolo del Preparatore”: Il Warm Up Pre-Partita

Nell’articolo di oggi voglio parlarvi in linea generale del riscaldamento pre-gara, partendo dal sottolineare di come sia una fase fondamentale per arrivare con la giusta carica fisica e psichica al fischio d’inizio.

Il riscaldamento ha diverse finalità legate al fisico dei nostri atleti:

  • Attiva il corpo passando da uno stato passivo a quello attivo creando e predisponendo il nostro atleta al gesto tecnico specifico;
  • Serve per prevenire gli infortuni muscolari e articolari;
  • Richiama schemi motori tecnici e tattici che vogliamo utilizzare successivamente.

Prima fase

L’obiettivo della prima fase è quello di innalzare la temperatura corporea e attivare al meglio tutto l’organismo. In questa fase spesso si utilizza come mezzo la corsa continua, esercizi di mobilizzazione generale e movimenti di stretching dinamico. Nella parte conclusiva si andranno a proporre diverse andature come skip, skip singola gamba, calciata, ecc, con sprint su distanze brevi 3-5 metri.

Seconda fase

In questa seconda fase si cerca di entrare nel vivo della gestualità tecnica proponendo un esercizio tecnico applicato con 2-3 varianti, dove si interviene con passaggio, ricezione, smarcamento, uno-due, ecc.

Risulta fondamentale questa fase perché serve per richiamare nella mente i gesti tecnici prima della partita, utile per aumentare la sicurezza e offrire più affidabilità. Successivamente si conclude con un possesso palla, dove consiglio di lavorare sempre con una squadra in superiorità per alzare l’intensità. Propongo spesso un gioco di posizione in situazione di 4 contro 4 + 2 jolly.

Terza fase

In quest’ultima fase ci dedichiamo ad un lavoro di rapidità con cambi di direzione, con partenze da fermo e un volume che si aggira attorno alle 6-8 ripetizioni.

Per concludere lasciamo i giocatori liberi per 2 minuti dove potranno dedicarsi a qualche allungo, qualche calcio lungo a coppie, ecc.., per poi terminare con una serie di tiri in porta.

Mattia già in passato ci aveva parlato di riscaldamento pre-gara. Puoi trovare il suo precedente articolo a questo Link.

Credit Immagine: https://globalsportmatters.com

Share.

About Author

Mattia Tessarin

Tessarin Mattia, nato a Rovigo 24/10/1989. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’attività Motoria Preventiva e Adattata. Master in Teoria e Tecniche della Preparazione Atletica nel Calcio presso l’Università di Pisa. Preparatore atletico Professionista. Allenatore di Base UEFA B.

Leave A Reply