“L’Angolo del Preparatore”: Lavoro Fisico Integrato, di Mattia Tessarin

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“L’Angolo del Preparatore”: Lavoro Fisico Integrato

Oggi vorrei proporre un’esercitazione da poter inserire nella seconda seduta della settimana. Nel calcio dei dilettanti uno degli obiettivi è quello di riuscire a lavorare nel modo più completo, sfruttando al meglio il pochissimo tempo a disposizione.

Questa esercitazione può essere proposta a varie categorie, quali ad esempio Giovanissimi, Allievi, Juniores e Prime Squadre, ovviamente ponendo modifiche su tempi di lavoro, recupero e dimensioni del campo di gioco.

Numero giocatori coinvolti: 16

Dimensione spazio di gioco: quattro quadrato 12×12 e disposti come da figura

Tempi di lavoro e di recupero: 1’ minuto recupero 30” secondi

Si svolge un 2 contro 2 su quattro campi, contemporaneamente. Situazione di 2 contro 2 per la contesa del possesso. Tempo di gioco 1’ minuto. Successivamente, dopo il fischio del preparatore, tutti gli atleti ruotano in senso orario andando a svolgere dei cambi di direzione alternati da una fase di recupero in cammino. Rientrati nel quadrato successivo si avranno a disposizione 30” secondi di recupero per poi ricominciare a giocare.

  • Allievi e Giovanissimi

Consiglio di effettuare almeno 2 giri in senso orario, recuperare almeno 3’ minuti e andare a ripetere con altri 2 giri in senso antiorario.

  • Juniores e prima squadra

Possiamo svolgere questa esercitazione anche in altri modi; magari per una categoria di adulti si potrebbe svolgere in questo modo: Al fischio del preparatore:

  • Si esegue il primo cambio di direzione (5+5) + 10 metri
  • Fase in cammino
  • Si svolge il secondo cambio di direzione (5+5) + 10 metri
  • Fase di cammino
  • Recupero 30” secondi

Si riprende a giocare nel quadrato successivo

VARIANTI:

  • Limitare il numero di tocchi
  • Modificare le dimensioni del campo in base alle qualità tecniche generali della squadra
  • Alternare possesso palla e/o gioco a meta
  • Inserire due porticine su tutti i campi dando varianti motivazionali
  • Possiamo inserire un jolly andando a sviluppare dei 3 contro 2

Credit Immagine: https://ronaldo.com/ca/2018/09/17/ribery-praises-boss-niko-kovac/

Share.

About Author

Mattia Tessarin

Laureato in Scienze Motorie presso l’Università di Ferrara • Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’attività Motoria Preventiva e Adattata presso l’Università di Ferrara • Master in Teoria e Tecniche della Preparazione Atletica nel Calcio presso l’Università di Pisa • Abilitato FIGC Preparatore Atletico Settore Giovanile • Abilitato FIGC Allenatore di Base UEFA B • Tecnico qualificato “Istruttore di scuola calcio” CONI-FIGC • Docente di Educazione Fisica (supplenza)

Leave A Reply