“L’Angolo del Preparatore”: Sospensione Forzata – Consigli Utili, di Mattia Tessarin

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“L’Angolo del Preparatore”: Sospensione Forzata  – Consigli Utili

Siamo entrati in settimane complicate, a fronte di questo visus che ci sta obbligando a rimanere distanti dai campi. Siamo giunti alla terza settimana di “tira e molla” da parte dello Stato Italiano per la sospensione di allenami e allenamenti, ma sappiamo tutti quanto sia importante non fermarsi completamente e riuscire ad allenarsi anche se da soli, soprattutto per il mantenimento della condizione fisica.

So che non è semplice dire ad un calciatore di rimanere senza palla o meglio, togliere small sided games, possessi palla, lavori situazionali, la vita dello spogliatoio e i match della domenica; ma non possiamo far altro che intraprendere una strada facoltativa e individuale.

Nell’articolo di oggi voglio darvi alcuni consigli per organizzare le prossime settimane coi vostri giocatori, queste potranno essere alternate fino a quando non si riprenderà con il classico allenamento (sempre se si riprenderà…).

  • Settimana numero uno

tre sedute di forza + due sedute aerobiche

  • Settimana numero due

due sedute di forza + tre sedute aerobiche

Questa alternanza di lavori aiuta il nostro giocatore a mantenere uno stato di Fitness buono, cosa fondamentale e da non sottovalutare.

Per quanto riguarda le sedute aerobiche: l’importante è alternare gli stimoli di allenamento, utilizzando un giorno un lavoro per il miglioramento della soglia, un giorno un lavoro per il miglioramento specifico della potenza aerobica e un giorno migliorare la capacità aerobica.

Miglioramento della soglia

  • Ripetute su distanze dai 600 ai 1000 metri
  • Corse con variazioni di velocità
  • Corse intervallate

Miglioramento della potenza aerobica

  • Tira e molla con tratti di corsa veloce e tratti di corsa lenta
  • Corse intervallate con cambi di senso
  • Corse intermittenti in linea, navetta o cambi di direzioni con fasi si corsa veloce e fasi di recupero passivo

Miglioramento capacità aerobica 

  • Possiamo utilizzare corse continue in linea 6’ – 8’ – 10’ alla frequenza cardiaca che si aggira intorno al 70 – 80 % del massimale

 

Per quanto riguarda le sedute di forza: esercitazioni a corpo libero per il mantenimento della tonificazione generale di tutto il corpo. Concentrarsi molto su lavori funzionali senza utilizzo di macchine isotoniche.

  • Un esercizio di spinta per la parte inferiore del corpo come lo SQUAT
  • Un esercizio di spinta per la parte superiore del corpo come il PUSH UP
  • Un esercizio di trazione per la parte inferiore del corpo come lo STACCO
  • Un esercizio di trazione per la parte superiore del corpo come la TRAZIONE
  • Uno o due esercizi per il CORE anche torsionali
  • Un esercizio aerobico come Burpees, jumping jack, salti con la corsa, bike, corsa ect.

 

Inserendo un esercizio per ogni per ogni singolo punto si riesce a creare una seduta di allenamento per mantenere la condizione fisica al top.

 

Foto: https://www.abc.es

 

Share.

About Author

Mattia Tessarin

Tessarin Mattia, nato a Rovigo 24/10/1989. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’attività Motoria Preventiva e Adattata. Master in Teoria e Tecniche della Preparazione Atletica nel Calcio presso l’Università di Pisa. Preparatore atletico Professionista. Allenatore di Base UEFA B.

Leave A Reply