Attaccare per Difendersi: Esercitare il Pressing Ultra Offensivo e Rapide Ripartenze

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Attaccare per Difendersi: Esercitare il Pressing Ultra Offensivo e Rapide Ripartenze

Nell’articolo di oggi ripropongo aggiornata una proposta pubblicata per la prima volta su Ideacalcio nell’Aprile 2013.

L’esercitazione, rivolta a mio avviso alle categorie Allievi, Juniores e Prime Squadre, l’avevo trovata molto efficace per organizzare un pressing ultra offensivo e per sviluppare una ripartenza rapida in seguito al recupero del pallone.

Un calcio votato all’attacco anche in Fase di Non Possesso, mediante un netto approccio pro-attivo, che mira all’autosufficienza e a determinare il contesto tattico della partita.

Spazio necessario: metà campo o poco più.

Giocatori necessari: almeno 17, ma il numero resta tuttavia relativo, in base alle proprie esigenze.

La squadra Gialla si schiera a difesa della porta col sistema di gioco 4.4.2.  Le 2 punte giocano però oltre la metà campo e non partecipano direttamente alla fase di possesso. La squadra Gialla può essere schierata col sistema di gioco della squadra avversaria che affronteremo nella prossima partita.

La squadra Blu si schiera invece col nostro sistema di gioco ma con soli 6 elementi, coinvolgendo centrocampisti e attaccanti.

L’esercitazione inizia sempre dal Portiere che rimette in gioco in favore di uno dei suoi compagni. A questo punto si sviluppa una situazione di 8+Portiere contro i 6 elementi blu.

Partita a Tema Possesso Palla, Pressing Ultraoffensivo e Ripartenze

L’obiettivo della squadra Gialla è quello di eludere-“spezzare” il pressing avversario per trasmettere palla ad uno dei propri 2 attaccanti, col passaggio che dovrà attraversare una delle tre porticine (3 metri ciascuna) situate sulla linea di metà campo.

L’obiettivo della squadra Blu è invece quello di organizzare un pressing ultra offensivo, evitando che questo venga superato troppo facilmente. L’obiettivo è quello di sottrarre tempo e spazio al portatore, rubare palla e ripartire verso la porta avversaria il più velocemente possibile.

In caso di riconquista da parte dei Blu restano attivi solo i 4 difensori Gialli. Si si sviluppa dunque una situazione di 6 contro 4 per concludere l’azione nel minor tempo possibile.

Il mister dovrà aiutare i giocatori a leggere le soluzioni più “critiche” per i difensori e a cogliere i momenti per aumentare la pressione sul portatore. Come ad esempio:

  • passaggio lento o impreciso;
  • ricezione errata;
  • passaggio alto;
  • palla che viene giocata sull’esterno;

VARIANTE

Possiamo permettere ad uno dei 2 attaccanti Gialli di muoversi sul corto, entrando dentro il campo, quando lo sviluppo del gioco lo richiede. L’altro attaccante resta sul lungo assicurando profondità e una soluzione sule porticine.

 

 

Credit Immagine: https://www.frosinonecalcio.com/

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply