Situazione di Gioco: Transizione Positiva e Ripartenze

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Situazione di Gioco: Transizione Positiva e Ripartenze

Nell’articolo di oggi rivediamo aggiornato un articolo pubblicato per la prima volta su Ideacalcio nell’ottobre 2012. Si tratta di una situazione di gioco rivolta alle categorie dell’attività agonistica, Adulti compresi.

Gli obiettivi della proposta sono davvero numerosi:

  • gestione del possesso – in condizione di superiorità numerica – nella zona centrale del campo
  • in fase di transizione difensiva: ri-aggressione immediata
  • in fase di transizione offensiva: giocare un primo passaggio lungo, fuori dalla zona di contropressing, e in ampiezza
  • trasformare velocemente l’azione da difensiva in offensiva
  • contrattacco rapido in situazione di superiorità numerica
  • ripiegamento difensivo
  • accompagnare velocemente l’azione offensiva

Si gioca su metà campo o poco più. Vengono disposte quattro sagome a simulare la linea difensiva avversaria, a circa 10 metri fuori dall’area di rigore. Nella zona di centrocampo si predispone un rettangolo di gioco le cui dimensioni dipenderanno dal livello del gruppo a disposizione e dal numero di giocatori che si intendono impiegare (valutare attentamente anche il giorno della settimana e la categoria). Indicativamente potremmo pensare ad un 30×20.

Nel rettangolo disponiamo una situazione di 5 contro 3, con 4 difensori Nero più un mediano, contrapposti a 3 avversari Rossi.

Situaz. di gioco Allenare le ripartenze dopo lavoro a pressione

L’obiettivo della squadra Nera è quello di mantenere il possesso, giocando in posizione e sfruttando la superiorità numerica. Questi ottengono un punto al raggiungimento di un bonus di passaggi (6-8-10-…).

I 3 elementi Rossi dovranno organizzare un’azione di pressing con l’intento di recuperare palla e trasmetterla ad uno dei 2 esterni d’attacco, situati in ampiezza all’esterno del rettangolo.

L’esterno che riceve il passaggio e l’esterno opposto dovranno ripartire il più velocemente possibile verso la porta avversaria, ostacolati dall’unico difensore centrale, con l’obiettivo di segnare nella porta difesa dal portiere (situazione di 2 contro 1+P). Le sagome rappresentano la linea di fuorigioco.

Chi ha giocato palla sull’esterno ne prende il suo posto mentre quest’ultima dovrà ripiegare velocemente nella zona centrale. Il mister infatti, non appena l’azione si conclude, rimette in gioco un nuovo pallone nella zona centrale per un’iniziale situazione di 5c2 in favore dei Neri.

NOTE:

  • Ruotare i difensori a tempo
  • Notevole anche il lavoro in fase di transizione negativa per la squadra Nera nella zona centrale; persa palla, questi dovranno essere immediatamente aggressivi per non permettere la verticalizzazione

VARIANTI

  • chi gioca palla all’esterno si unisce all’attacco, per una situazione di 3 contro 1
  • posizionare un secondo difensore all’esterno. Chi gioca palla si unisce all’attacco, 3 contro 2
  • un solo difensore al limite, il secondo difensore proviene dalla zona centrale, per il 2 contro 2 (attaccano solo i 2 esterni d’attacco) o per il 3 contro 2 (si unisce anche chi gioca palla)
  • possibilità di schierare un attaccante centrale per lavorare con 3 punte e combinando i movimenti
  • i difensori giocano per segnare su due porticine collocate sulla linea di metà campo

 

 

Foto: https://www.sport.es

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

11 commenti

  1. Avatar

    E’ una buona esercitazione e complimenti. Un po’ piu’ suggerimenti su tattica non guasterebbe. Ciao e in bocca al lupo

  2. Avatar

    quando giochi a 7 femminile si può effettuare con il centrocampo a 4 con 1 zona a centrocampo larga e attivi difensori e attaccanti fuori zona!!!!!!!!!!! i 2 reparti mediani si affrontano in possesso palla chi esce va al tiro?mi

  3. Avatar

    Ti ringrazio Alex ma sono sereno. In 1 anno e mezzo quello che vedi è stato l’unico commento negativo all’interno del sito 😉

Leave A Reply