Rondo 4c2: “Interscambi e Rotazioni (Mobilità), Gestione e Sviluppi Offensivi”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Rondo 4c2: “Interscambi e Rotazioni (Mobilità), Gestione e Sviluppi Offensivi”

Nell’articolo di oggi presento un’esercitazione che io ho utilizzato con un gruppo di Giovanissimi e che può essere rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica.

Non si tratta di un vero e proprio Rondo, come da titolo, anche se tuttavia possiede diverse caratteristiche dei Rondos. Potremmo quasi classificarlo tra gli Small Sided Games o tra i giochi semplificati.

Quello che è certo sono gli obiettivi:

  1. utilizzato nella fase di attivazione, per un’attivazione di fatto tecnico-tattica, preparare l’organismo all’intensità crescente delle successive proposte
  2. utilizzare, già nella fase di attivazione, alcuni Principi di gioco che ci torneranno utili nel corso di tutto l’allenamento
  3. migliorare la tecnica applicata/tattica individuale
  4. stimolare la ricerca di mobilità in fase di possesso, mediante interscambi di posizione e rotazioni
  5. allenare la gestione del possesso in situazione di superiorità numerica (4c2)
  6. organizzare uno sviluppo offensivo che abbia come scopo quello di attaccare lo spazio di finalizzazione
  7. creazione e occupazione degli spazi

Giocatori necessari: 6

Il campo di gioco viene predisposto come da figura. Le zone bianche sono interdette al gioco per gli attaccanti. Potranno attraversarle ma non potranno ricevere palla in queste zone. Gli spazi di gioco per gli attaccanti sono dunque quattro, uno per attaccante. La disposizione degli spazi di gioco vanno a creare di fatto un rombo in fase di possesso.

I difensori si possono spostare liberamente, senza vincoli.

Situazione di 4c2. Attaccanti inizialmente zonati ma con la possibilità di interscambiarsi liberamente tra loro.

Obiettivo degli attaccanti è quello di realizzare almeno 5 passaggi e un interscambio prima di poter segnare nella porticina con una delle seguenti possibilità:

  1. triangolazione (prendendo in mezzo un difensore o la sagoma);
  2. gioco a muro a 2-3 giocatori;
  3. l’attaccante situato in posizione di vertice avanzato crea spazio e un compagno s’inserisce

Note:

  1. Anche al momento del gol, i quattro settori dovranno sempre essere occupati da un attaccante
  2. Chi sbaglia diventa difensore (stesse modalità del classico torello)
  3. Se i difensori rubano palla dovranno effettuare un passaggio tra loro, prendendo il posto degli ultimi due attaccanti che hanno toccato palla
  4. In fase di possesso provare a sviluppare una rotazione che coinvolga almeno 3 giocatori

Credit Immagine: http://www.barcelonasocceracademy.eu/supersized/photos/03.jpg

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply