Attività di Base: Accorciare in Avanti e Transizioni, di Alberto De Nardi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Attività di Base: Accorciare in Avanti e Transizioni, di Alberto De Nardi

Oggi sono a presentavi un’altra proposta dell’ amico Alberto De Nardi, mister della Liventina Gorghense per le categorie Giovanissimi Elitè ed Esordienti 2003.
Con Alberto condividiamo la stessa voglia e idea di far calcio e di fatti le sue proposte ritrovano in me sempre molto gradimento.

A differenza delle proposte precedenti, oggi Alberto ci illustra una proposta utilizzata per la Categoria Esordienti.

Le sue parole sono state: “L’obiettivo è l’1 contro 1 per abituare gli allievi ad accorciare in avanti e non aspettare. Ne è venuta fuori anche una doppia transizione. Quando hanno iniziato a farlo bene ne è uscito un qualcosa di spettacolare”

Alberto però sottolinea anche l’elevata qualità del gruppo a sua disposizione e quindi personalmente invito, chi volesse riproporla, ad adattarla al proprio contesto.

Gli attaccanti sono posizionati nelle fila (A) e (C), mentre i difensori nelle fila (B) e (D).

Al via dell’allenatore il primo giocatore di ogni fila esegue un esercizio tecnico o coordinativo.

  • il giocatore A uno slalom in conduzione;
  • il giocatore B due passaggi al volo (dx – sx) col compagno;
  • il giocatore C un palleggio in traslocazione;
  • il giocatore D due passaggi rasoterra col compagno;

Dopo aver eseguito il rispettivo esercizio, i giocatori entrano in campo.

Scuola Calcio 1v1 accorciare in avanti e transizione Alberto de Nardi

Il giocatore (A) deve fare gol nella porticina rossa mentre il giocatore (C) deve fare gol nella porticina bianca.

I giocatori (B) e (D) si mettono d’accordo contro chi difendere, senza farsi capire dagli attaccanti, in modo da non far sapere anticipatamente da dove arriverà il difensore.
I due difensori difendono solo nella metà campo in cui hanno deciso di andare a difendere.

I due attaccanti (A) e (C) ottengono dei punti extra se riescono ad entrare nelle porticine:

  • rossa: 3 punti
  • azzurra: 3 punti
  • gialla-blu: 1 punto
  • gol: 1 punto

Esempio:

Il giocatore (D) difende contro (C), quindi (B) contro (A). Se (C) entra nella porticina rossa e oltrepassa la metà campo nella porticina azzurra ottiene 6 punti.
Superata la metà campo potrà trovarsi (B) che lo attacca per difendere la porta bianca.
Il giocatore (D) se non riesce a fermare (C), appena (C) supera la metà campo, dovrà difendere contro (A) se è riuscito a superare (B). Se (C) fa gol nella porticina nera ottiene 1 punto, totale 7 punti.

Il giocatore (B)-(D) se recupera palla ad (A)-(C) e fa gol nella porticina bianca ottiene 3 punti.
Il giocatore (B)-(D) se recupera palla a (C)-(A) deve far gol nella porticina rossa (1 punto)

 

Credit Immagine: https://www.newsrimini.it

Share.

About Author

Alberto De Nardi

Alberto De Nardi, nato a Treviso, classe 1977. Diplomato ISEF, Allenatore Uefa B e Match Analyst. Ho avuto il piacere di allenare tutte le categorie, dai Piccoli Amici agli Adulti.

Leave A Reply