Situazione di Gioco: Comportamenti Circostanziali in fase di Transizione Offensiva

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Nell'articolo di oggi vediamo un'esercitazione rivolta alle categorie dell'attività agonistica, dai Giovanissimi agli Adulti, che in realtà mi è venuta in mente visionando l'idea di uno dei nostri mister dell'attività di base, Mirko Rossini, alla guida degli Esordienti al secondo anno. 

In veste di direttore tecnico dell'attività di base (nella società in cui opero) supervisiono tutte le sedute, discutendo e aggiustando ciò che a mio avviso può essere migliorato. L'idea di Mirko era quella di allenare la squadra a riconoscere come comportarsi in fase di transizione offensiva, scegliendo tra una verticalizzazione e una giocata in sicurezza a sostegno. L'intuizione era estremamente interessante ma poteva a mio avviso essere ulteriormente migliorata allo scopo di avvicinarsi il più possibile alla specificità della gara. L'esercitazione che vediamo oggi è ciò che quindi ne è emerso dal confronto. 

Il macro-principio, come anticipato, consiste fondamentalmente nel riconoscere gli spazi che la squadra avversaria ci sta concedendo in fase di transizione offensiva, oltre a saper valutare molto velocemente la zona di campo e la condizione numerica vicino e lontano dalla palla.  

Questo articolo è disponibile solo per gli Abbonati:

  • Se sei già abbonato Accedi per visualizzare l'articolo.
  • Altrimenti visita questa pagina e scopri i nostri Abbonamenti!

 

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali Élite dell'AC Este