“Tactical Board”: Rapiti da Brahim Diaz, di Ivan Brocchieri

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“Tactical Board”: Rapiti da Brahim Diaz

Brahim Diaz nasce a Malaga nel 1999 dove trascorre le giovanili nella squadra della sua città fino al 2013, quando il Manchester City decide di portarlo in Inghilterra.

Con la squadra u21 mette in mostra le sue qualità e Pep Guardiola, il 21 settembre 2016, lo fa esordire in prima squadra contro lo Swansea in EFL Cup per poi, nella stagione 2017/18, trovare le sue prime 5 presenze in Premier League.

Il Real Madrid mette gli occhi sul giovane talento e lo porta in Spagna nel 2019 per 17 milioni di euro e, nel 2020, viene girato in prestito secco al Milan per un anno.

Caratteristiche tecnico-tattiche

Brahim è un giocatore molto tecnico che può agire in tutte le posizioni sulla trequarti. A Madrid ha giocato principalmente come esterno d’attacco a destra o a sinistra.

Il numero 21 ama accentrarsi e giocare fra le linee in modo da poter ricevere palla in posizione pericolosa e trovare passaggi decisivi per i compagni.

Lo spagnolo effettua spesso dei contromovimenti per ricevere palla sui piedi per poi cercare delle combinazioni nello stretto, infatti, con le sue grandi abilità tecniche, riesce a disimpegnarsi senza problemi fra gli avversari con dribbling e continui tocchi di destro e di sinistro.

Tuttavia, in alcune occasioni esagera nella ricerca della giocata personale, finendo per perdere il possesso del pallone.

In fase difensiva Brahim Diaz mostra un’ottima aggressività durante la prima pressione alta e una buona predisposizione al lavoro in fase di non possesso, non lesinando corse di ripiegamento e sacrificio sulla corsia laterale.

 

 

Foto: https://infinitemadrid.com

Share.

About Author

Ivan Brocchieri

Ivan Brocchieri, nato a Sesto san Giovanni il 03/09/1998. Appassionato di match analysis e fondatore del canale YouTube “Alesia”.

Leave A Reply